Bologna, a settembre l’apertura di Palazzo Pallavicini

Print Friendly, PDF & Email

Bologna. Nel mese di settembre aprirà al pubblico Palazzo Pallavicini, residenza settecentesca di proprietà privata, situata nel pieno centro della città, a pochi passi dalle Due Torri e da Piazza Maggiore.

In origine dimora di grandi famiglie, e corte di fasto per personaggi come Mozart, la principessa Maria Carolina d’Amburgo e l’imperatore d’Austria Giuseppe II, Palazzo Pallavicini è rimasto chiuso per lungo tempo, ma è pronto a tornare il contenitore di arte e cultura che è stato in passato.

Un tesoro storico nascosto dall’architettura mozzafiato, in via di restituzione alla città di Bologna.
Grazie ad un processo di ristrutturazione e restauro eccezionale, nato sotto la tutela della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Ferrara e in collaborazione con la storica dell’arte Elisabetta Landi, che ospiterà la sua prima grande mostra nel mese di settembre con una personale dedicata al grande maestro fumettista Milo Manara.
Tanta maestosità e prestigio, dunque, in un luogo d’eccezione le cui pareti traspirano le memorie di un tempo e dove, fra storia e stili epocali, rivivono ancora i personaggi del passato.
Tutto questo, finalmente, in via di rinascita e rigenerazione di un edificio di grande pregio, il quale si prepara a riservare grandi sorprese al pubblico con un programma culturale straordinario, ricco di eventi di ogni genere.
Info: culturaliart.com, palazzopallavicini.com
Potrebbe interessarti:
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti