Festa della Musica: Milano si trasforma in un palcoscenico diffuso

Print Friendly, PDF & Email

Torna anche a Milano, per il quarto anno, la “Festa Europea della Musica”, l’iniziativa internazionale nata nel 1982 dall’idea del Ministro francese per la Cultura Jack Lang sognando una grande manifestazione popolare gratuita dove la musica fosse protagonista in ogni suo genere.

Il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, in tante piazze, parchi, musei, spazi pubblici e privati di Milano andrà in scena la musica in ogni suo genere: dall’elettronica al jazz, dal pop alla classica, con decine di concerti gratuiti aperti ai cittadini e ai molti turisti.

In città i set principali della Festa sono molti e diffusi: spazi open air come piazza Affari, la Darsena, piazza XXV Aprile, piazza Gae Aulenti, piazza Castello; ma anche sedi museali come il Mudec, la GAM e i musei e i cortili del Castello Sforzesco, oppure nuovi luoghi di aggregazione come mare culturale urbano.

“Mare Culturale Urbano” apre la stagione estiva con una grande festa a ingresso libero. Dalle ore 18 negli spazi all’aperto tra il cortile della cascina e la piazza di Cenni di Cambiamento si celebrerà il solstizio con un susseguirsi di interventi: la serata prenderà il via con l’esibizione live dei ragazzi e delle ragazze del laboratorio di rap Unity insieme alla Corale Polifonica Sforzesca, due gruppi in residenza artistica a mare coordinati per l’occasione da Cesare Picco; e proseguirà con la performance site specific di Francesca Chiacchio, “Noi, tondi pirotecnici”, realizzata con gli/le abitanti di Cenni di Cambiamento.

Al MUDEC, il Museo delle Culture dedicato al dialogo interculturale, farà tappa in Auditorium il progetto “Teofonia: note di fedi per un’unica armonia”, organizzato insieme alla COREIS (Comunitá Religiosa Islamica) Italiana e all’Unione Induista Italiana.

Letture e recitazioni di passi tratti dalle sacre Scritture delle tradizioni religiose introducono un momento artistico, in cui si avvicendano varie espressioni musicali come la musica islamica e la danza classica indiana grazie al coinvolgimento del quintetto musicale islamico Sukun Ensemble e della danzatrice Atmananda con il gruppo della Talavidya Academy.

La Festa della Musica prenderà vita anche tra piazza Affari, Darsena, piazza XXV Aprile e piazza Castello con concerti, showcase e dj set, che daranno spazio a band emergenti e indipendenti. Il programma, realizzato in collaborazione con i Distratti e Musicraiser.com, piattaforma leader nel crowdfunding musicale e servizi “direct to fan”, presenterà proposte musicali provenienti da tutta Italia selezionate tra le campagne di maggior successo del portale.

In Piazza del Cannone, presso la Locanda alla Mano, dalle ore 18 alle 23, palco aperto con la No Singer Band. Uno speciale karaoke con musica dal vivo per cantare ma anche suonare, con gli strumenti della band, un repertorio di 130 brani famosi tra cui scegliere.

Il Castello Sforzesco, in collaborazione con la Fondazione “Antonio Carlo Monzino”, offrirà invece a tutti i visitatori dei suoi musei 5 momenti musicali nelle sale più suggestive la mattina fra le ore 11.30 e le 12.30 e il pomeriggio fra le ore 15 e le 16.

In serata invece, sul palco allestito nel Cortile delle Armi – dove ogni sera va in scena uno spettacolo dell’Estate Sforzesca – l’Orchestra della Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado”, diretta dal maestro Renato Rivolta, eseguirà musiche di Schumann, Schubert e Mendelssohn.

Vera novità di quest’anno è però che la Festa Europea della Musica viaggerà anche tra Milano e Parigi a bordo del TGV, dove non mancheranno concerti live con alcuni classici del jazz e alcuni brani celebri di musica classica, e improvvisazioni e giochi musicali con premi offerti da SNCF nella vettura bar.

I musicisti (una tromba, due flauti e un clarinetto) sono studenti della Civica Scuola di Musica di Milano “Claudio Abbado”, e in particolare dei corsi di jazz diretti da Enrico Intra.

Progetto che si inserisce nell’ambito del Protocollo d’intesa tra il Comune di Milano e SNCF, società nazionale delle ferrovie francesi, ed è realizzato in collaborazione con Atout France Milano.

 

Per il programma completo, si rimanda al sito ufficiale della Festa Europea della Musica: www.festadellamusica.beniculturali.it

e sul sito del Comune di Milano: www.comune.milano.it/Estate2017

 

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Milano

Potrebbe interessarti anche:

Milano, danza delle lucciole nel “bosco magico”
Torna Caravaggio in mostra a Milano a Palazzo Reale dal 29 settembre

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti