Palazzo Ducale a Massa ospita “La rivoluzione dell’immagine” fino a luglio

Print Friendly, PDF & Email
Urs Lüthi e Arnold Mario, in mostra nel Palazzo Ducale di Massa con "La rivoluzione dell’immagine

Due artisti che hanno rivoluzionato il concetto dell’arte contemporanea arrivano nel Palazzo Ducale a Massa con “La rivoluzione dell’immagine”: Urs Lüthi e Arnold Mario Dall’O.

Urs Lüthi e Arnold Mario Dall’O si esibiscono nel Palazzo Ducale di Massa con “La rivoluzione dell’immagine”, in mostra dal 9 giugno al 2 luglio 2017.

L’esibizione è promossa dal Comune di Massa, con la direzione artistica di Mauro Daniele Lucchesi dell’Associazione Quattro Coronati e con la collaborazione della Galleria Alessandro Casciaro di Bolzano. 

Con “La rivoluzione dell’immagine”, dei più importanti artisti a livello internazionale che hanno rivoluzionato il concetto dell’arte contemporanea si confrontano sul trascorrere del tempo e la morte. Lo fanno attraverso sculture di vetro e foto digitali trasformate in dipinti.  

  • Urs Lüthi esporrà una serie di opere scultoree.
Opera Urs in "La rivoluzione dell'immagine"

© Ufficio Stampa iLogo

Fu tra gli anni sessanta e settanta che iniziò a cercare un linguaggio personale usando la fotografia. Da allora ha cambiato l’uso della fotografia ed ha rivoluzionato il concetto di arte e di rappresentazione nelle arti visive.  

Dalla fotografia è poi passato alla scultura, dove ha esplorato la fragilità del vetro. Le sue sculture raccontano il processo di invecchiamento e morte.

  • Arnold Mario Dall’O presenterà opere pittoriche realizzate su supporto in alluminio.
Opera Dall'O in "La rivoluzione dell'immagine"

© Ufficio Stampa iLogo

 

L’artista lavora nel trasformare le immagini della quotidianità in qualcosa di diverso. Attribuisce un tempo alla ripresa delle immagini recuperate dalla rete perché la pittura è lenta, le fotografie digitali rinascono con i tempi lunghi di un dipinto per pennellate puntiformi.

Con la morte come uno degli elementi principali della sua opera, Arnold Dall’O mette insieme categorie di forme differenti dai pattern decorativi alle immagini della morgue, dai simboli di animali ai paesaggi astrali.

Valerio Dehò, nel testo critico che accompagna la mostra, conclude:

“Mentre in Lüthi è il corpo e il volto dell’artista a ricoprirne ruolo e funzione, per Dall’O è lo schermo che si fa specchio di una realtà che pone tutto in primo piano e che costituisce il punto di vista plurimo sull’infinita serie di eventi visivi”.

Credits:

“La rivoluzione dell’immagine”

9 giugno – 2 luglio 2017

Palazzo Ducale di Massa (Ms)

Piazza Aranci 35

Orari

Dal martedì alla domenica: dalle ore 17 alle 20

(Ingresso libero)

Info

www.comune.massa.ms.it

Tel. +39 05854901

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Volare con le offerte di novembre

Skyscanner ha proposto una serie di rotte per il prossimo mese, con prezzi di partenza estremamente convenienti: a novembre si vola dall’Italia con easyJet e Ryanair: ...
Vai alla barra degli strumenti