Semifreddo, il dolce più fresco dell’estate

Print Friendly, PDF & Email

Una peculiarità di noi italiani è che distinguiamo sempre la torta dal gelato, come ci dimenticassimo che entrambi sono parte di una macrocategoria, i dolci.
La torta è una torta, il gelato è gelato: una si mangia d’inverno e l’altro l’estate.

Se è vero che il sole estivo non suggerisce l’immagine di una sacher, ne di un bignè di san giuseppe – al massimo una crostata di frutta appena uscita dal frigorifero – ci si dimentica spesso che il gelato, che sia confezionato o artigianale, non è l’unica soluzione alternativa a frutta e granite.

Vediamo più nello specifico in cosa consiste il semifreddo. Si tratta di un’antica ricetta italiana, secondo molti antecedente all’invenzione del gelato, e si presenta come un composto cremoso.
Questo dolce al cucchiaio si può preparare con diverse tecniche, ma soprattutto si presta a una pressochè infinita verità di ricette. Vediamone le due varianti più amate, alle fragole e al caffè.

Semifreddo alle fragole:

  • Come prima cosa bisogna ammorbidire in acqua fredda 6 gr di gelatina in fogli.
  • Lavare 350 gr di fragole, tagliarle a metà nel senso della lunghezza e metterle in una ciotola con 2 cucchiai di zucchero semolato e il succo di 1 limone.
  • Poi eliminare l’acqua dalla gelatina e scioglierla in un pentolino con 9 dl di latte, mescolando spesso e tenendo la fiamma bassa.
  • Lavorare in una terrina 500 gr di mascarpone con 50 gr di zucchero a velo per 5 minuti con le fruste; unire poi al composto la gelatina sciolta nel latte.
  • Continuare a montare per qualche minuto.
  • Prendere uno stampo da plum cake – quello rettangolare – e foderarlo con della pellicola. uno stampo da plum cake di 24 cm.
  • Mescolare in una ciotola lo sciroppo di fragole con 2 cucchiai di rum, poi immergere un lato dei savoiardi nello sciroppo alcolico e disporli nello stampo, con la parte asciutta del biscotto a contatto con il fondo.
  • A questo punto coprire con le fragole, e versare il mascarpone.
  • Mettere il semifreddo in frigo per circa 3 ore, ed è pronto da servire!

Semifreddo al caffè:

  • Versare 60 ml di caffè in un pentolino.
  • Aggiungere 80 grammi di zucchero mescolando e portando a bollore, tenendo la temperatura sotto controllo.
  • Quando lo sciroppo al caffè avrà raggiunto la giusta temperatura – di 121° – mettere 5 tuorli nella ciotola di una planetaria e azionarla a velocità bassa.
  • Quando i tuorli saranno spumosi, versare lo sciroppo di caffè e continuare a montare il tutto.
  • Una volta ottenuta una crema ben ferma, far raffreddare il composto.
  • Montare 350 ml di panna fresca liquida, ma non a neve! Deve essere semimontata.
  • A questo punto si aggiungono alla panna 100 gr di mascarpone, che va mescolato con una spatola facendo dei movimenti rotatori dal basso verso l’alto.
  • Aggiungere anche il caffè al composto, e mescolare nello stesso modo.
  • Usare uno stampo rettangolare, o in alternativa più bicchierini monodose. Dopo aver versato l’impasto, coprite con del cioccolato fondente fuso e mettete in freezer per 4-5 ore.
    Una decina di minuti prima di servirli, guarniteli a piacere con un ricciolo di panna o della granella di nocciola.

Noi abbiamo proposto i semifreddi alle fragole e al caffè, la le varianti come già detto sono tantissime: cioccolato, caramello salato, pistacchio e tutta la frutta estiva sono a disposizione della vostra creatività!

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Roma celebra l’imperatore Traiano

L’8 Agosto del 117 d.C. moriva Marco Ulpio Nerva Traiano,  l’optimus princeps  che portò l’impero romano alla sua massima estensione.   In occasione della ricorrenza ...
Vai alla barra degli strumenti