Turismo musicale: la top 10 dei concerti e festival di musica classica da non perdere quest’estate

Print Friendly, PDF & Email

Sono circa 6.000 gli italiani che ogni anno scelgono il turismo musicale, un settore in costante crescita. I dati sono forniti da Il Sipario Musicale, tour operator specializzato nel panorama internazionale, che dal 1995 apre le porte dei teatri e dei festival più prestigiosi in Italia e nel mondo.

Ecco le dieci proposte musicali di Sipario Musicale per un’estate all’insegna della musica classica e della cultura

  • Siracusa, Teatro Greco: 31 maggio – 5 giugno. Sul palcoscenico di uno dei più prestigiosi e meglio conservati teatri dell’antichità vanno in scena due grandi classici del teatro greco: “Sette contro Tebe” di Eschilo per la regia di Marco Baliani (1 giugno) e “Fenicie” di Euripide per regia di Valerio Binasco (2 giugno). Il programma di viaggio include anche visite guidate al patrimonio artistico di Siracusa e delle altre capitali del barocco siciliano: Ragusa, Palazzolo Acreide, Modica e Scicli.

 

  • Spoleto, 30 giugno – 2 luglio. Nel suggestivo scenario del Teatro Menotti di Spoleto, il Don Giovanni di Mozart con due premi Oscar per le scenografie e il grande direttore statunitense James Conlon sul podio (30 giugno) inaugura lo Spoleto Festival. Il giorno seguente (1 luglio) l’étoile Eleonora Abbagnato al Teatro Romano sarà protagonista di un esclusivo spettacolo di danza dedicato a Maria Callas.

 

  • Ravenna, 7-9 luglio. Il Maestro Riccardo Muti sul podio a Palazzo Mauro de André, alla guida dell’Orchestra giovanile Luigi Cherubini (8 luglio). Sipario Musicale è partner dell’Academy di Riccardo Muti, il progetto educativo rivolto ai giovani musicisti.

 

  • Roma, 11-12 luglio. Roberto Bolle & Friends. Un sontuoso spettacolo di danza incastonato nella suggestiva cornice delle terme di Caracalla. Una sfida amichevole, nel nome della danza, in uno straordinario confronto di tecniche, scuole e stili. Un programma che vede avvicendarsi sulla scena, con ritmo serrato e avvincente, un’entusiasmante parata di passi a due e assoli, tratti dal repertorio dei più amati classici dell’Otto e del Novecento.

 

  • Verona, 21-23 luglio. Placido Domingo torna all’Arena di Verona per una serata di gala a lui dedicata con l’Orchestra e il Coro dell’Arena (21 luglio). Il giorno dopo (22 luglio) in programma la Madama Butterfly di Puccini.

 

  • Bayreuth, 25 luglio – 28 agosto. Festival Wagner. Tristano e Isotta, Maestri Cantori di Norimberga, Parsifal, Anello dei Nibelunghi sono i titoli d’opera che Sipario Musicale mette a disposizione per creare itinerari di viaggi su misura (con una scontistica d’eccezione), aventi come meta uno dei festival d’opera più importanti al mondo, tempio della musica wagneriana. Basta esprimere la propria preferenza.

 

  • Salisburgo, 27 luglio – 30 agosto. Stessa formula di Bayreuth anche per il festival estivo di Salisburgo. Riccardo Muti, Daniel Barenboim, Sir Simon Rattle, Manfred Honeck, Ingo Metzmacher, Bernard Haitink e i più grandi interpreti protagonisti di, fra le altre, La clemenza di Tito (Mozart), Lady Machbeth del distretto di Mcensk (Šostakovič), Aida (Verdi), Wozzeck (Berg), Ariodante (Händel), Lucrezia Borgia (Donizetti), il trittico Orfeo – Ritorno di Ulisse in patria – L’incoronazione di Poppea (Monteverdi). E ancora concerti solistici (Trifonov, Argerich, Lonquich, Mutter) e recital di canto (Garanča, Goerne).

 

  • Edimburgo, 24-29 agosto. In tournée con Riccardo Chailly e la Filarmonica della Scala. Un viaggio organizzato in collaborazione con l’orchestra scaligera nel quale i clienti avranno la possibilità di seguire gli artisti durante la tournée a Edimburgo, dove l’orchestra si esibirà diretta da Riccardo Chailly. Arricchisce il viaggio La bohème di Puccini con Gianandrea Noseda sul podio e Alfons Flores de La Fura dels Baus alla regia e un ricco programma di visite guidate.

 

  • Lucerna, 12 agosto – 11 settembre. Cinque proposte esclusive di viaggio per assistere al più prestigioso festival sinfonico europeo. La Lucerne Festival Orchestra diretta dalle bacchette più famose al mondo: tra gli altri, Daniel Barenboim, Riccardo Chailly, Simon Rattle, Valery Gergiev.

 

  • Bucarest e Transilvania, 12-24 settembre. Tre direttori italiani (Pappano, Gatti, Chailly) e uno di adozione (Zubin Metha) dirigono imponenti orchestre sinfoniche per celebrare la rinascita culturale e architettonica di una grande capitale europea, Bucarest, “la piccola Parigi dell’Est’”. Arricchisce il viaggio l’escursione nelle magnifiche terre della Transilvania, luogo ricco di piccole città medievali, chiese fortificate e castelli.

 

 

Info: www.ilsipariomusicale.com

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti