Concerto U2: Siae vince contro il secondary ticketing

Print Friendly, PDF & Email

Il Tribunale Civile di Roma si è pronunciato a favore della SIAE nel ricorso presentato il 17 gennaio scorso relativo al caso di secondary ticketing che si è riproposto per gli eventi degli U2 in programma a Roma il 15 e 16 luglio 2017.

L’ordinanza  è stata emessa lo scorso 12 giugno e proibisce a Live Nation, Seatwave e Viagogo l’ulteriore vendita diretta o indiretta sul mercato secondario dei biglietti del concerto degli U2, fissando una penale di 2.000 euro per ogni ulteriore biglietto venduto e riconoscendo a favore di SIAE il rimborso delle spese legali.

La motivazione del Tribunale è molto efficace e favorevole per la nostra battaglia contro il fenomeno – commenta Gaetano Blandini, Direttore Generale di SIAE. – Il giudice infatti ha ritenuto che SIAE abbia dato prova dell’illecita attività sia dell’organizzatore dell’evento che delle piattaforme on line che alimentano il mercato secondario. Continueremo a combattere in tutte le sedi il mercato secondario”

 

Fonte: Siae

Potrebbe interessarti

Allarme folle per eventi e concerti, la circolare di Gabrielli
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti