Uruguay da scoprire

Print Friendly, PDF & Email

Tra natura, mare e città piene di cultura e divertimento, l’Uruguay rappresenta la meta ideale per chi è alla ricerca di un prossimo “grande viaggio”.
Vediamo qualche tappa da non perdere, se è la prima volta che viaggiate in questa bellissima terra.

  • Montevideo 

E’ la capitale dell’Uruguay, e la città più grande del paese.
Come anche la vicina Buenos Aires – capitale dell’Argentina – Montevideo è una città molto internazionale quindi poco sudamericana, per come intendiamo il termine noi europei.

Nonostante questo c’è molto da vedere qui: il bellissimo centro storico e la Cattedrale tardo settecentesca, il porto e la zona della rambla, i colorati mercati – tra cui il mercado del Puerto e i vari locali in cui provare la cucina uruguayana che, per inciso, è ottima.
Ristoranti consigliati:

  • Foc
  • Francis
  • Garcia

Ma non solo passeggiate sul lungomare, mercati e comida: Montevideo vanta anche luoghi di interesse culturale come

i resti delle mura difensive della città che risalgono alla fine del ‘700, in Plaza Independencia, il Parque Rodo e – questa è per gli sportivi – il famoso stadio di calcio dove ha avuto luogo il prima finale mondiale del 1930.

Per i mondani, da non perdere i tre casinò di Montevideo e la vista spettacolare che si gode dall’ultimo piano del Radisson Victoria Plaza.

  • Colonia del Sacramento 

Tra i patrimoni dell’umanità UNESCO, questa cittadina che si specchia sul Rio della Plata vanta un centro storico conservato in modo davvero incredibile.

Colonia, a circa 170 km da Montevideo, nonostante non sia una grande città offre una vasta gamma di alberghi per ogni esigenza: dal lussuoso albergo termale all’ostello, dall’hotel boutique al campeggio.

Colonia, fondata dai portoghesi alla fine del ‘600 è un vero e proprio gioiello dell’architettura coloniale.

A parte una passeggiata per le vie del centro, che è d’obbligo, le attrazioni culturali sono tante:

  • il Museo Spagnolo in stile neoclassico – è aperto tutti i giorni tranne il giovedì,
  • il Museo Tile, che vanta una bellissima collezione permanente di piastrelle di tutto il mondo – anche questo chiuso il giovedì,
  • il faro del 1855, da cui si può godere del panorama circostante,
  • La Porta de Campo, durante l’occupazione portoghese,
  • rovine del secentesco convento di San Francisco,
  • Basilica del Sanctísimo Sacramento– Costruita in pietra dai portoghesi nel 1808,
  • Museo portoghese – Costruito nel XVIII secolo, espone arredi portoghesi, gioielleria, uniformi e vecchie mappe portoghesi di spedizioni navali,
  • Museo municipale – Ricostruito dagli spagnoli nel 1835 col nome di Casa del Almirante Brown, espone artefatti e documenti di differenti epoche cittadine e culture,
  • Casa del Viceré – La Casa del Virrey, ricostruita sopra le rovine dell’originale,
  • Iglesia Matriz– La più antica chiesa uruguayana, risalente al 1695 circa.
  • Punta del Este 

“Punta”, come la chiamano gli affezionati, è la Saint Tropez del Sudamerica.
Un luogo particolare, perché rispetto alle spiagge che sono considerate tra le più belle del mondo e che si trovano in America Latina, il mare non è così spettacolare.

E’ il lusso, l’organizzazione perfetta e la magistrale gestione del turismo d’elite che la frequenta, a fare di Punta del Este un luogo decisamente da non perdere.
Soprattutto se siete mondani e festaioli, il divertimento è assicurato.

  • Momento Spa 
Carmelo spa, Uruguay

Carmelo spa, Uruguay

E’ meno nota la fama dell’Uruguay come meta per le “vacanze spa”.
In realtà, questo paese offre un’eccellente offerta di acque calde naturali, situate per lo più nella zona di nord-ovest.

La fonte è la falda acquifera Guarani, ed è la riserva sotterranea di acqua dolce più grande del mondo.
Le terme dove trascorrere indimenticabili momenti di relax sono:

  • Salto Grande,
  • Dayman,
  • Arapey
  • San Nicanor,
  • Guaviyú.

Le offerte sono estremamente variabili, dal lusso più estremo alla situazione più wild, e, nel centro di Salto Grande si trovano ben due parchi acquatici, Aguamansa e Hotel Horacio Quiroga, che sono perfetti per le famiglie con bambini.

Potrebbe interessarti:

Viaggio in Argentina, Salta la Linda

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

VILLA FARNESINA

PROGETTO DI RESTAURO A VILLA FARNESINA

Progetto di recupero per gli affreschi del Sodoma Per la decorazione di quella stanza da letto, il ricchissimo Agostino Chigi, imprenditore di genio con l’amore ...
Vai alla barra degli strumenti