Lopa (Consulta Nazionale Agricoltura): “Acqua e incendi boschivi emergenze da risolvere”

Print Friendly, PDF & Email

L’acqua sta diventando una delle emergenze da risolvere: l’allarme lo lancia Rosario Lopa, coordinatore della Consulta Nazionale dell’Agricoltura, componente del Dipartimento Nazionale Agroalimentare Ambiente Territortio del MNS.

Lopa, già Delegato al settore Agricoltura della Provincia di Napoli, focalizza l’attenzione su molteplici piani, da quello dei bisogni civili e produttivi a quello delle emergenze ambientali e paesaggistiche. “La mancanza di appropriati meccanismi di gestione – si legge nel comunicato della Consulta Nazionale dell’Agricoltura – una insufficiente consapevolezza da parte dei cittadini e una mancanza generalizzata da parte delle istituzioni pubbliche alla dovuta attenzione al problema della conservazione e della gestione della risorsa, hanno portato ad una situazione assai critica”.

Una nuova politica sul tema “in grado di portare, attraverso nuove tecnologie, normative adeguate e forme più avanzate di governo e di gestione, ad un uso dell’acqua in sintonia con lo sviluppo dell’agricoltura, con la salvaguardia dell’ambiente e con l’esigenza che il ciclo dell’acqua risponda ai principi di efficienza, di efficacia e di gestione partecipata ed attiva dei soggetti interessati” è la richiesta fatta dal coordinatore.

Gli incendi boschivi è l’altro punto su cui è intervenuto Lopa che chiede lo stato di emergenza per la Campania e la Provincia di Napoli oltre ad un intervento legislativo da parte delle istituzioni contro i piromani e a fare chiarezza sul Piano Regionale AIB (antincendio boschivo). “Appena le condizioni istituzionali ce lo consentiranno – ha concluso Lopa – presenteremo un Programma regionale per l’approvvigionamento idrico e per lo sviluppo dell’irrigazione per gli schemi irrigui, per far fronte alle situazioni di emergenza determinate dai periodi di siccità degli ultimi giorni”.

Fonte: Consulta Nazionale dell’Agricoltura

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti