Villa Adriana, dopo anni di restauro riapre il Teatro Marittimo

Print Friendly, PDF & Email
Teatro Marittimo Villa Adriana

Il 28 luglio torna a vedere la luce il Teatro Marittimo di Villa Adriana, a Tivoli, in seguito alla conclusione dei lavori di restauro durati alcuni anni. In quella data è prevista la presenza del sottosegretario alla Cultura, Ilaria Borletti Buitoni, e della Soprintendente Alfonsina Russo Tagliente, e il concerto di Sergio Cammariere.

Il Teatro Marittimo, icona del sito Unesco, ha attraversato un lungo e complesso intervento di restauro che l’ha tenuto precluso per anni. Ora l’area riapre la festa organizzata per il 28 luglio ne segna definitivamente la rinascita.

A seguire il lungo periodo che ha riportato allo splendore il Teatro è stato il direttore del polo tiburtino di Villa Adriana e Villa d’Este, Andrea Bruciati: “Si entra in luogo unico perché intimo, privato, che racchiude tutta la sensibilità e la complessità di colui che era al centro del mondo”.

Il consolidamento e la pulizia, realizzati con i fondi Cipe, rendono ora più leggibile la sequenza vertiginosa di colonne ad anello, il tratto di volta conservato e tutta la sequenza degli spazi dell’isola.

Quando si entra a Villa Adriana si avverte subito uno scarto – prosegue BruciatiDa Leonardo al Borromini fino a Le Corbusier, i geni hanno visto in queste cortine murarie visioni uniche che hanno stimolato la loro creatività. D’altronde, qui Villa Adriana raccoglie le proiezioni di una villa affascinante, fatta di viaggi e culture. Oggi è un grande messaggio”.

Fonte: Il Messaggero

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti