Da non perdere, l’avvistamento di balene nel Western Cape di Cape Town

Print Friendly, PDF & Email
Tra le balene avvistate nel Western Cape

Whale watching, un’esperienza da non dimenticare nel Cape Town. Da giugno a novembre, il Western Cape è il punto migliore per avvistare le balene.

Andiamo alla scoperta della fauna marina del Sudafrica con l’avvistamento di balene. Da non perdere le acque di Cape Town e la costa meridionale, il punto migliore da cui poterle avvistare. Non dimenticate il kit basico di whale watching: binocolo, cappello e crema solare.

Il periodo suggerito per avvistarle va da giugno a novembre. È in questo momento che le balene migrano dalle acque più fredde dell’Antartico per raggiungere quelle più calde del Sudafrica. In particolare, il picco della stagione va da luglio a ottobre.

Per andare alla ricerca delle balene, potete ripercorrere la whale route. Seguendo questo percorso si raggiungono cittadine come Betty’s Bay, Kleimond, Hermanus, Pringle Bay, Stanford e Gansbaai.

È lungo questo percorso che troverete i migliori punti da cui avvistare le balene dalla terraferma. Da Betty’s Bay, a 15 minuti di auto dall’aeroporto di Cape Town, bagnata dall’Oceano Atlantico su un versante e ricoperta dal Fynbos, la tipica vegetazione arbustiva sudafricana, sull’altro. 

Hermanus è la migliore postazione per avvistare le balene. Vanta anche ottime strutture alberghiere, ristoranti e attrazioni. La città ospita il Whale Festival dal 29 settembre all’1 ottobre, l’evento dedicato interamente a questi cetacei.

È anche possibile realizzare whale watching in barca per un incontro ravvicinato con le balene. Ci sono diversi operatori autorizzati ad avvicinarsi alle balene mantenendo una distanza di 300 metri per non disturbarle tanto. I visitatori saranno istruiti sulle balene ed il loro comportamento abituale durante queste escursioni. 

Alcune delle specie di balene che si possono avvistare sono:

  • Balena australe: la balena perfetta da ammirare grazie alla sua lentezza ed al suo modo fluttuante di nuotare. Ha una lunghezza media di 15 metri e può arrivare a pesare 60 tonnellate.
  • Megattera: è possibile avvistarla intorno a Città del Capo, durante la migrazione dalle regioni polari al Mozambico e al Madagascar, dove si riproduce e partorisce.
  • Balenottera di Bryde: nonostante sia l’unica specie presente tutto l’anno nelle acque sudafricane, è difficile avvistarla perché tende a rimanere sott’acqua a lungo prima di riemergere in superficie, anche se per poco.

 

Info: www.southafrica.net

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti