Italia sicura, boom di turisti stranieri. Farnesina: evitare spiagge Nord Africa e Filippine

Print Friendly, PDF & Email

Si prevedono cifre record per il turismo italiano in questa torrida estate 2017. Come dichiarato negli scorsi giorni dal Centro studi turistici della Confesercenti si dovrebbero superare i 400 milioni di occupazioni  nel 2017, risultato che renderebbe l’Italia, seconda solo alla Spagna che ha segnato 454 milioni di posti lo scorso anno.

Secondo il quotidiano britannico The Times questi massicci arrivi di turisti internazionali sono legati all’integrazione riuscita con  migranti, ai severi controlli di sicurezza introdotti durante il Giubileo e alla politica estera non interventistica che evitano all’Italia di entrare nel mirino dei terroristi.

E gli italiani che vanno in vacanza all’estero? La Farnesina raccomanda di evitare luoghi a rischio come le spiagge delle Filippine, Libia, Tunisia ed Egitto, e soprattutto le aree turistiche dell’Alto Egitto e del mar Mediterraneo. Per quanto riguarda l’Europa, nei Paesi più esposti, Germania, Inghilterra, Francia e Belgio, bisogna attenersi strettamente alle indicazioni delle autorità locali ed esercitare cautela negli spostamenti. 

Fonti: Confesercenti e Viaggiare Sicuri

Potrebbe interessarti:

Il turismo a numero chiuso può davvero essere il futuro?

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti