La rivoluzione del Castel Sant’Angelo tra tecnologia e percorso segreto

Print Friendly, PDF & Email

Diventa smart e cede alla tecnologia anche Castel Sant’Angelo, il quinto monumento più visitato d’Italia, con oltre un milione d’ingressi ogni anno.

Il Mausoleo, realizzato dall’imperatore Adriano nel II secolo a.C, arriva addirittura sul podio in quanto a fruibilità, grazie a un nuovo percorso e un’app disponibile in 7 lingue diverse, italiano, inglese, spagnolo, francese, tedesco, giapponese e cinese,.

Per migliorare la comunicazione, il Castello mette infatti a disposizione del visitatore strumenti diversi e molto sofisticati sotto il profilo tecnologico. Il tutto a titolo gratuito, compreso cioè nel prezzo del biglietto.

Sensori di prossimità, corredati dal sistema WI-FI, davanti alle opere d’arte e nei tanti corridoi, camminamenti e logge offrono contenuti e approfondimenti, comunicando con l’app gratuita, scaricabile su tutti i dispositivi e particolarmente adatta agli smartphone.

L’App consente al visitatore di seguire facilmente il percorso, venendo raggiunta da una serie di eBeacon, strumenti tecnologici, istallati nei vari punti dell’itinerario, che intercettano i dispositivi del visitatore e gli propongono in automatico i contenuti  vocali e multimediali.

La risposta è un itinerario che conduce il visitatore nella cella sepolcrale di Adriano, sulle orme del corteo che portava le ceneri dell’imperatore; lo fa salire sulle mura, entrare nelle sale degli appartamenti papali, nella prigione di Cagliostro fino alla spettacolare Terrazza dell’Angelo, da cui Tosca decise di gettarsi nel Tevere; e uscire, per la prima volta, attraverso il monumentale portale edificato dall’architetto senese Giovanni Sallustio Peruzzi, figlio del più celebre Baldassarre.

Grande novità è anche il progetto dal titolo “Castello segreto”, una serie di visite guidate, con personale specializzato, che propongono un percorso esclusivo nel cuore del monumento.

Il pubblico potrà così accedere al celebre Passetto di Borgo, il camminamento che connette il Castello al Vaticano, le Prigioni storiche, le Olearie, ambienti adibiti un tempo a depositi alimentari, il cortile di Leone X, il locale detto ‘del Forno’ e la Stufetta di Clemente VII, cioè la sala da bagno del pontefice, celebre per gli affreschi della bottega di Raffaello.

Un giro per le sale paoline che diventa un tuffo nell’opulenza della Roma cinquecentesca, caratterizzata da affreschi, grandi quadri e ricchissimi fregi.

I nuovi percorsi museali di Castel Sant’Angelo s’inseriscono nell’ambito di ARTCITY Estate 2017, un progetto organico di oltre cento iniziative di arte, architettura, letteratura, musica, teatro, danza e audiovisivo, realizzato dal Polo Museale del Lazio in musei e altri luoghi d’arte di Roma e della regione.

 

Informazioni utili:                                 

Castel Sant’Angelo

Orari: Castel Sant’Angelo è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.30

La biglietteria chiude alle 18.30

Dal 24 giugno al 17 settembre, dal giovedì alla domenica, è aperto dalle 9.00 alle 24.00

La biglietteria chiude alle 23.00

Chiuso il 1 gennaio, il 1 maggio e il 25 dicembre, salvo aperture straordinarie disposte dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo che saranno rese note sul sito.

I visitatori diversamente abili possono accedere a una fruizione parziale degli spazi esterni

www.castelsantangelo.beniculturali.it                                   

Biglietti          

Dal 24 giugno al 17 settembre il biglietto ha validità 3 giorni per una visita a Castel Sant’Angelo e una a Palazzo Venezia dove sono allestite anche le due sezioni della mostra Labirinti del cuore. Giorgione e le stagioni dei sentimenti tra Venezia e Roma. Previa prenotazione, il biglietto consente l’ingresso all’evento serale, nel giorno della prima visita. Il biglietto comprende infine la possibilità di scaricare un’App in 7 lingue

Intero € 14,00

Ridotto € 7,00

Ingresso gratuito la prima domenica di ogni mese

Castel Sant’Angelo rientra nel circuito ROMA PASS e Roma & Più PASS

I possessori delle Card devono esibirle in biglietteria per la convalida

Castello segreto

Visite guidate per gruppi di massimo 15 persone al Passetto di Borgo, alle Olearie, alle Prigioni storiche e alla Stufetta di Clemente VII

 Orari: le visite guidate hanno luogo tutti i giorni di apertura del Castello nei seguenti orari

10.00 in inglese

11.00 in italiano

16.00 in inglese

17.00 in italiano

Biglietti          

Le tariffe sono in aggiunta al biglietto di ingresso a Castel Sant’Angelo

Intero € 5,00

Ridotto € 2,50

Info e prenotazioni

06 32810410 (dal lunedì al venerdì ore 9.00 – 18.00 e il sabato ore 9.00 – 13.00)

www.art-city.it

Fonte: Polo Museale del Lazio

Potrebbe interessarti anche:

Roma, al Macro la prima mostra antologica di Giancarlo Limoni
“DICÒ | Combustioni”: il Neo-Pop che unisce gli echi di Warhol e Burri con la Street Art
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti