Luiss, in autunno arriva il primo master sulla cultura del vino

Print Friendly, PDF & Email

La Luiss ha ospitato il 10° Forum Internazionale della Cultura del Vino e dell’Olio lo scorso 3 luglio presso l’Aula Magna del campus di Viale Pola. Un settore, quello del vino, tra i più importanti per quanto riguarda l’export internazionale.  

Così importante che la Luiss ha istituito un nuovo master in lingua inglese che parte il prossimo autunno sulla regolamentazione internazionale dell’agroalimentare. Tre le strade da percorrere per quanto riguarda il vino e l’olio: 

  • in primo luogo, la strada giuridica, perché la regolamentazione della produzione del vino e dell’olio rappresenta un tracciato profondamente segnato nella cultura giuridica italiana.
  • La seconda via è di carattere socio-geopolitico è riguarda la diffusione del vino in aree nelle quali la penetrazione del sistema italiano va iniziata o arricchita.
  • La terza strada è  di carattere economico: l’Italia ha alle sue origini una straordinaria tradizione di produzione agricola di alta qualità. Dovrà essere sempre più in grado di trasformare la sua vocazione in un modello di impresa, esaltando la qualità del prodotto e la nostra straordinaria capacità di creare immagine attraverso un agroalimentare di qualità.

Credo che la nostra legislazione in materia sia tra le più avanzate al mondo e tra quelle che maggiormente tutelano il consumatore, sia in ambito nazionale che in ambito internazionale. – dichiara la Professoressa Paola Severino, Rettore della LUISS – Mettere insieme tutti questi temi rappresenta un compito importante per una Università come la nostra che vuole formare dei professionisti multidisciplinari ed aperti al mercato internazionale” ha aggiunto il Rettore Severino.

 

Fonte: LUISS

 

Potrebbe interessarti:

In Friuli Venezia Giulia nasce la “Strada del Vino e dei Sapori”
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti