Polizia Roma Capitale e il progetto “Drink and think”

Print Friendly, PDF & Email

Roma. La Polizia Locale si dichiara soddisfatta per il grande successo dell’ordinanza “Drink and Think” sul rapporto giovani e alcool.

Informare e prevenire: questo è lo spirito con il quale il Comando della Polizia di Roma Capitale ha messo in campo l’iniziativa “Drink&Think”, nata principalmente per sensibilizzare i giovani sui pericoli dell’alcool e della guida in stato di ebbrezza. 

Tre pattuglie in altrettanti luoghi “caldi” della movida di Roma: Ponte Milvio, Ostiense e Ostia hanno visto più di cento persone, rigorosamente a piedi, avvicinarsi agli agenti per provare il proprio stato alcolemico, soffiando nell’etilometro. 

L’evento ha avuto un grande successo, con partecipanti prevalentemente giovani spinti dalla curiosità nel ricevere informazioni da parte degli operatori.

Al termine infatti è stato consegnato materiale informativo e una card in base al risultato del test, in cui venivano indicati i rischi per la salute e le sanzioni a cui si sarebbe andati incontro in un regolare controllo o, peggio, a seguito di incidente stradale.

Ciò dimostra che anche a Roma c’è la tendenza ad adottare un modello di consumo “anglosassone”,  ove si tende a bere non per piacere, ma per i suoi effetti secondari, ossia maggior loquacità, disinvoltura, disinibizione.

Nuove iniziative verranno realizzate in futuro, utilizzando la prevenzione come uno strumento importante per la sicurezza stradale, facendo leva oltre che sulle sanzioni anche su una maggiore consapevolezza alla guida.

Fonte: Ufficio Stampa Polizia Roma Capitale

Potrebbe interessare:

 Il rischio terrorismo frena la voglia di partire
 Il Campidoglio e l’ordinanza sulle bevande alcoliche
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti