Roberto Vallicelli, il pilota italiano che ha salvato la vita di mille persone

Print Friendly, PDF & Email

 

Lo scorso venerdì l’abilità del pilota italiano Roberto Vallicelli dell’Air Seychelles ha scongiurato un’incidente aereo che avrebbe causato la morte di centinaia di persone.

Il volo A380 dell’Emirates con a bordo 615 persone è decollato da Dubai alla volta di Mauritius ed è stato autorizzato dai controllori del traffico aereo di scendere a quota 38 000 piedi mentre si avvicinava all’Oceano Indiano. In direzione opposta viaggiava l’A330 della Air Seychelles con ai comandi Vallicelli, decollato da Mauritius.

I piloti dell’A380 hanno per errore impostato una quota inferiore a quella autorizzata di 38.000 piedi, 2.000 in meno (10.900 metri), la stessa dell volo Air Seychelles. Quando il sistema automatico di allarme ha iniziato a segnalare il pericolo di collisione, Vallicelli ai comandi del più piccolo A330 è riuscito a effettuare una decisa virata a destra ed evitare lo scontro in volo. Alla fine i due jet sono passati alla medesima quota ad una distanza di soli 14 km, un nulla quando si viaggia intorno ai 900 km/h.

Fonte: AGI

Mauritius, l’isola del dodo: tra acque turchesi e piantagioni di vaniglia
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti