Siena, la body percussion protagonista al Chigiana International Festival

Print Friendly, PDF & Email

‘Clarinet & body percussion. Carta bianca ad Alessandro Carbonare’ è lo spettacolo di live performance interattiva in programma giovedì 13 luglio alle 21.15 nel Cortile del Rettorato dell’Università degli Studi di Siena (Banchi di Sotto 55) con un dialogo tra clarinetto, pianoforte e movimenti del corpo umano nell’ambito del Chigiana International Festival.

Al protagonista centrale, il clarinettista Alessandro Carbonare, si affiancheranno il pianista Monaldo Braconi e il body percussionist Salvo Russo in un viaggio inedito chespazia in un programma musicale votato all’improvvisazione e alla contaminazione.

La body percussion è la produzione sonora attraverso la percussione del corpo: così come gli strumenti a percussione producono dei suoni quando vengono percossi, sfregati o agitati, anche il corpo umano può essere utilizzato per questo fine.

Primo clarinetto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dal 2003, Alessandro Carbonare ha ricoperto ruoli simili anche nell’Orchestre National de France, nell’Orchestra del Festival di Lucerna e nell’Orchestra Mozart. Ha collaborato anche con la Filarmonica di Berlino. Si è imposto nei più importanti concorsi internazionali. Vincitore di due Diapason d’Or discografici. È da sempre membro del Quintetto Bibiena. Guest Professor alla Juilliard School di New York e al Royal College of Music di Londra, ha fatto parte delle giurie di tutti i più importanti concorsi internazionali. Dal 2011 è docente di clarinetto presso l’Accademia Chigiana.

Monaldo Braconi è nato a Roma dove si è diplomato presso il Conservatorio Santa Cecilia. Si è poi perfezionato con Damerini, Malov, Brengola all’Accademia Chigiana, Sergio Perticaroli e Felix Ayo. Collabora con importanti ensemble, con i quali ha partecipato ad importanti tournées in Brasile ed con il Quartetto della Scala. Collabora molto spesso con importanti orchestre straniere.

Salvo Russo si è diplomato in pianoforte presso il Conservatorio di Napoli. Ha svolto attività concertistica come solista ed in formazioni da camera. Ha partecipato a concorsi pianistici nazionali vincendo numerosi premi. Incantato dai suoni e dai ritmi naturali del corpo, si è specializzato in tecniche di body percussion ricercando le più svariate modalità di produzione ritmico/sonora. Scrive brani di musica per il corpo e tiene corsi di formazione.

 

Credits

Clarinet & body percussion. Carta bianca ad Alessandro Carbonare

Il concerto è realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Siena.

Informazioni:

Clarinet & body percussion. Carta bianca ad Alessandro Carbonare

Siena, Università degli Studi

13 luglio 

Ore: 21.15

I biglietti sono in vendita on-line sul sito www.chigiana.it.

Costi biglietto: dai 10 ai 18 euro.

Fonte: www.chigiana.it

Potrebbe interessarti:

A luglio, a Siena, torna il Chigiana International Festival
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti