Turismo su scala mondiale: per la prima parte del 2017 dati in forte crescita

Print Friendly, PDF & Email

Il termometro del turismo, da gennaio ad aprile, ha segnato una crescita del 6%, rispetto all’anno precedente, confermando le passate destinazioni ma aprendosi anche a nuove mete.

E’ quanto ha analizzato il UNWTO World Tourism Organization, soffermandosi in particolare sul numero dei turisti in viaggio, circa 369 milioni nei soli primi quattro mesi dell’anno, 21 milioni in più rispetto al 2016.

Un risultato assolutamente positivo che al momento viene confermato anche per la stagione successiva, quella da maggio ad agosto 2017.

Il periodo gennaio-aprile coincide con la stagione invernale nell’emisfero boreale ed estiva in quello australe, con il nuovo anno cinese e la pasqua cristiana.

Tra le destinazioni che sono andate per la maggiore, si conferma la preferenza per il Middle East (+10%), Africa (+8%) e Europa (+6%). A seguire l’Asia e il Pacifico (6%) e le Americhe (+4%).

In particolare, del vecchio continente le principali mete sono state: il sud Mediterraneo (+9%) e l’Europa occidentale (+4%). Non male il turismi nel Nord Europa che rispetto al 2016 continua a crescere portandosi a un +9%.

 

Ulteriori informazioni ai siti: UNWTO World Tourism Barometer e UNWTO Tourism Highlights, 2016 Edition

Fonte: UNWTO Media Officer Rut Gomez Sobrino

Potrebbe interessarti:

Federturismo: l’Italia è la meta preferita per le vacanze estive 2017
Turismo: nasce la newsletter “Succede a Roma” nel segno della sostenibilità
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti