Turismo in Italia, quasi 2 milioni di presenze in più al mare: crescita più alta da 10 anni

Print Friendly, PDF & Email
turismo in italia

84,5 milioni di presenze previste nelle località di mare italiane per l’estate 2017 con una crescita di 1,9 milioni (+2,3%) rispetto al 2016, la più sostenuta degli ultimi dieci anni: sono i numeri di Assoedilizia, diffusi dalla rubrica “La Cura del Turismo”, che fotografano la positiva situazione del turismo in Italia.

I dati sono stati ricavati da un’indagine previsionale su un campione di oltre 2 mila imprese del settore ricettivo. In aumento anche il numero dei turisti stranieri, stimati per quest’estate a 29 milioni, oltre 1 milione in più rispetto allo scorso anno, con una spesa registrata di oltre 33 miliardi di euro (+2,3% rispetto al 2015).
I numeri in crescita del turismo in Italia, in particolare per quanto riguarda gli stranieri, sono ben rappresentati dalle centinaia di migliaia di cinesi che affollano quest’anno le Cinqueterre liguri (1 milione stimati tra 2-3 anni).

La Lombardia, con quasi 6 miliardi e mezzo, si conferma la regione leader nel 2016 per spesa turistica estera coperta con il 18%, seguita da Lazio (5,7 miliardi), Veneto (5,5) e Toscana (4,5).

Il contributo diretto del turismo al prodotto interno lordo dell’Italia è ammontato nel 2016 a 104 miliardi di euro (a cui si aggiungono 62 miliardi di indotto), complessivamente quasi l’11% del Pil,  in aumento sul 2015. Le stime per il 2017 indicano un ulteriore incremento del 2,6% per i contributi diretti e del 2,7% per quelli totali.  

Quello del turismo è l’unico settore che può progredire  anche in tempi un cui crolla la produttività, perché il suo sviluppo  non è in alcun modo legato ai limiti di capacità di assorbimento da  parte del mercato, come avviene per i beni durevoli e di consumo – si legge nella rubrica di Assoedilizia – Sicchè esso sta dimostrando di rappresentare, in ogni  congiuntura economica, una fondamentale via di uscita per controbilanciare la stasi di altri settori”.

Fonte: Assoedilizia

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

assoedilizia

Vai alla barra degli strumenti