5 hotel da shock

Print Friendly, PDF & Email

A volte, capita che alcuni fatti lascino delle tracce, che solo quelli con la luccicanza sono in grado di vedere. Io credo che in questo albergo, nel corso degli anni, siano capitate tante cose non proprio giuste… (Shining, Stephen King)

Che sia Halloween o no, gli amanti dell’horror non possono rinunciare a emozioni da brivido anche quando sono in viaggio.

E non si può iniziare una classifica dei 5 hotel dell’orrore senza citare il celeberrimo film horror, “Shining”, con la frase del cuoco Mr Halloran che ci  introduce perfettamente nel clima.

The Stanley, Estes Park

stanley-hotel

Lo scrittore ha partorito il suo capolavoro proprio durante il soggiorno nella camera 217 dello Stanley Hotel, che si trova all’interno del Rocky Mountains National Park in Colorado.

Secondo alcune testimonianze, però, è nella stanza 418 che lo spirito di alcuni bambini disturba il sonno degli ospiti.

Il vecchio proprietario della struttura, Lord Dunraven dovrebbe, invece, infestare la stanza 407.

Queen Mary, California

E’ la storica imbarcazione usata durante la Seconda Guerra Mondiale, ormeggiata ormai permanentemente nel porto di Long Beach e conosciuta anche come “The Grey Ghost” (il fantasma grigio).

Le stanze più interessanti sono la sala macchine, dove morì un giovane marinaio durante un’esercitazione antincendio e la cucina, dove si dice che il cuoco sia stato bruciato vivo.

C‘è poi il salone di prima classe in cui è stata vista ballare da sola una giovane donna e un’altra signora con un costume anni ’30 si aggirerebbe in piscina.

“Fairmont Chateau Laurier”, Ottawa, Canada

E dall’Inghilterra salpiamo verso le fredde lande del Canada, ripercorrendo il cammino di Charles Melville Hays.

Egli fu il creatore dello splendido castello in stile rinascimentale francese con accenni neo-gotici Fairmont Chateau Laurier.

La leggenda narra che Hays, andato a Londra a comperare mobili per arredare il suo hotel, morì durante il viaggio di ritorno in Canada, a bordo del Titanic! Oggi il suo fantasma vaga per il castello che da vivo non ha mai avuto il piacere di vedere finito, nonostante gli sforzi per costruirlo.

Talbot Hotel, Oundle, UK

Nel castello di Fotheringhay, in Inghilterra, costruito intorno al 1100 d.C. due i personaggi di rango reale che vi hanno soggiornato.

Riccardo III e Marta Stuarda, processata e decapitata proprio in quel luogo nel 1587. Il castello fu raso al suolo nel 1627, ma furono recuperate alcune parti interne, tra cui la famosa scala di legno.

Questa scala, da cui si dice sia scesa Maria Stuarda mentre andava al patibolo, si trova adesso al Talbot Hotel di Oundle.

Proprio qui, infatti, è stata vista scendere e salire questi gradini infestati, spostare i mobili adiacenti e far cadere ripetutamente il suo ritratto attaccato alla parete vicina, spaventando i poveri ospiti.

The Langham London, Londra, UK

A Londra si trova uno degli alberghi più belli e lussuosi, oltre che il più grande d’Europa: L’Hotel Langham.

Questo posto ha visto passare ospiti molto famosi, da Oscar Wilde a Mark Twain, famiglie reali, dignitari esteri e celebrità.

Ma purtroppo viene ricordato per un terrificante episodio: il suicidio di un nobile tedesco gettatosi da una delle finestre dell’albergo. E la stanza 333, in particolare, è quella che ospita lo spirito.

 

Potrebbe interessare:

stanley hotel labirinto Inaugurato il labirinto di Shining allo Stanley Hotel
I 10 luoghi infestati più terrificanti sparsi per il mondo
I 3 posti più infestati dell’anno, tra castelli e cimiteri intrisi di morte
Grecia, le isole dei pirati: Fourni, Icaria
SOS inglese: tutte le parole da sapere per sopravvivere all’estero
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti