Alitalia: Il 30 agosto il Tar del Lazio decide sul ricorso del Codacons

Print Friendly, PDF & Email

Il prossimo 30 agosto il Tar del Lazio deciderà se sospendere o meno gli effetti del decreto di commissariamento di Alitalia adottato, lo scorso maggio, dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Il Codacons ha presentato ricorso dinanzi al Giudice amministrativo contro il decreto con il quale il Governo ha ammesso in via immediata Alitalia alla procedura di amministrazione straordinaria e contestualmente ha nominato i tre commissari straordinari con il compito di predisporre un nuovo piano industriale non troppo difforme dal precedente, prima dell’ipotesi estrema della richiesta di fallimento.

“Sulla nomina dei commissari straordinari della compagnia” – spiega il Codacons – “il Mise deve fare chiarezza anche davanti al Tar, non ravvedendosi i requisiti richiesti dalla legge per la legittima assunzione di tale incarico con tutto quanto ne consegue, sotto il profilo dell’interesse pubblico, a pregiudizio della corretta gestione di un così rilevante servizio pubblico qual è quello gestito da Alitalia”.

Forti sono i rischi di comportamenti anticoncorrenziali a danno dei consumatori nella gestione della crisi Alitalia, soprattutto con riferimento al tema dei cd. “slot” da tutti considerati l’asset più remunerativo della società.

“Tale ultimo aspetto” – sostiene l’associazione nel ricorso – “si riflette sulla sicurezza dei trasporti nazionali ed internazionali, in particolare sulla sicurezza e corretta applicazione della normativa inerente i contratti di viaggio in generale ed il trasporto aereo che vede coinvolto ogni anno un grandissimo numero di viaggiatori”.

E ora la decisione del Tar, che si pronuncerà sul ricorso, affinché la gestione del traffico aereo sia sorretta oltre che dall’irrinunciabile principio della sicurezza, anche dai non meno importanti requisiti della trasparenza e della correttezza, soprattutto considerata la rilevanza del servizio pubblico in questione.

 

Fonte: Ufficio Stampa Codacons

Potrebbe interessare:

Affrontare l’esodo estivo 2017: giornate da evitare, app di Anas e chi contattare
ENAC interviene sulla sicurezza dell’aeroporto di Firenze
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti