Bilbao, perla dei Paesi Baschi

Print Friendly, PDF & Email

Quando si pensa alla Spagna, le prime città che vengono in mente sono Barcellona, Madrid e Siviglia.

Ma da diversi anni ormai vi è una forte spinta turistica anche più su, al nord, in quella porzione di territorio che confina da un lato con il Portogallo e l’oceano, dall’altro con la Francia.

Sono i Paesi Baschi, di cui Bilbao ne è la capitale.

Le altre città della Biscaglia sono: Guernica, Victoria e San Sebastian.

Se fino ai primi anni Novanta, Bilbao era una città dal futuro incerto, con il porto decrepito e le fabbriche chiuse, poi ha subito una vera e propria rivoluzione culturale, divenendo oggi il quarto centro più importante della Spagna.

Cosa vedere a Bilbao:

Casco Vejo è il nucleo originario della città con la Cattedrale di Santiago e il Mueso Archeologico.

Vero e proprio must: una passeggiata tra le Siete Calles.

Assolutamente da non perdere è una visita al Guggenheim Museum, un intrigo di lamiere di titania, sorto lungo le sponde del fiume Nervion.

Al suo interno si possono ammirare le opere di Rothko, Serra, Warhol, Iglesias, Puppy di Jeff Koons, e tanti altri.

Quest’anno poi, in occasione del ventennale, dall’11 al 14 ottobre, è in programma lo show multisensoriale Reflections, che sfrutterà le superfici del museo a mo’ di schermo cinematografico.

Altri musei nella città sono: Museo de Bellas Artes, con le collezioni di 10 mila opere dei più grandi artisti della scuola spagnola, la Sala de Exposiciones Rekalde e il Museo Maritimo Ria de Bilbao.

Da mangiare:

Piatti tipici sono la chuleta, un tipo di carne di manzo cotta alla brace, la pata negrae i bollo da mantequilla.

Il txakoli è il vino bianco tra i più apprezzati dei Paesi Baschi.

Potrebbe interessare:

 Fuertaventura: un’isola tutta da scoprire
 Vallo di Adriano: resti di antiche mura romane in Gran Bretagna
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti