I luoghi di King Arthur

Print Friendly, PDF & Email

Che Dio ci conceda la capacità di riconoscere il giusto, la volontà di sceglierlo e la forza per conservarlo

 

Per i comuni mortali appassionati di intrighi e avventure, il cavaliere per eccellenza è sicuramente lui, Re Artù, celebre protagonista del ciclo bretone che ha tratto la famosa spada dalla roccia.

Per questo un viaggio in Gran Bretagna è sicuramente un must imperdibile, alla scoperta dei racconti leggendari.

Tra borghi medievali, castelli e distese infinite di verde, il pellegrinaggio arturiano si articola dalla Cornovaglia, presunto luogo della nascita, fino alla Tavola Rotonda nella regione della Cumbria.

  • Cornovaglia: nell’Inghilterra sudoccidentale le imponenti rovine del Tintagel Castle sono collegate alla leggenda di re Artù, citate nell’opera Storia del Re di Britannia di Goffredo di Monmouth come luogo in cui Artù fu concepito. Presso il castello una mostra di English Heritage consente ai visitatori di approfondire la leggenda di re Artù e la storia del luogo.

 

  • Glastonbury: la città in passato era conosciuta come Isle of Avalon, l’isola leggendaria in cui fu forgiata la spada Excalibur di re Artù, secondo gli scritti storici.

Avalon fu associata a Glastonbury quando alcuni monaci affermarono di aver scoperto le ossa di Artù e della sua regina presso Glastonbury Abbey. La città è anche un luogo ideale per i picnic nelle giornate soleggiate grazie al suo grande parco.

  • Snowdonia: lo Snowdonia National Park e il monte Snowdon fanno parte dei tanti luoghi del Galles che vengono associati alla leggenda di re Artù. Il monte, narra la leggenda, è il luogo in cui Artù uccise il gigante Rita che fu sepolto sotto gli enormi massi sulla cima della montagna. 

A Snowdonia la spada Excalibur viene narrata in due laghi: alcuni racconti la collocano nel Llyn Llydaw dopo la morte di Artù mentre altri narrano che sia stata gettata nel Llyn Ogwen.

  • Carlisle e la Tavola Rotonda di re Artù: secondo la leggenda, Carlisle fu il quartier generale (Camelot) di re Artù. Qui è presente il Carlisle Castle, la fortezza più assediata della Gran Bretagna.

La Tavola Rotonda di re Artù rappresenta la tappa principale di questo particolare pellegrinaggio. La presunta sede è nella zona di Eamont Bridge, in Cumbria, ed è risalente al 2000 A.C.

Sebbene lo scopo originario rimanga sconosciuto, alcuni credono che il monumento fosse utilizzato come arena per la giostra di re Artù. Questo sito è un anfiteatro naturale ideale per i cavalieri che si incontravano per raccontarsi le loro avventure.

 
 
Ulteriori informazioni al sito VisitBritain
Potrebbe interessare:
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti