Marae Taputapuatea, il nuovo sito Unesco nelle Isole di Tahiti

Print Friendly, PDF & Email
Nuovo sito Unesco nelle Isole di Tahiti

Andiamo alla scoperta del Marae Taputapuatea, la nuova meraviglia delle Isole di Tahiti riconosciuta Patrimonio Unesco.

Il Marae Taputapuatea, il sito sacro dell’isola di Raiatea (Isole di Tahiti), è stato dichiarato Patrimonio UNESCO. Il riconoscimento è arrivato lo scorso 9 luglio, nell’ultima sessione del comitato del patrimonio mondiale dell’Unesco tenutasi a Cracovia.  

Si tratta del primo sito culturale in un territorio francese d’oltremare ad essere riconosciuto dall’UNESCO.

Il Marae è un sito sacro antico. Qui, prima dell’arrivo dei missionari europei, venivano celebrate molte delle principali cerimonie tra le centinaia di pietre che i polinesiani credevano custodissero il Mana, fonte di forza spirituale secondo loro. 

Le Isole di Tahiti sono ormai famose per i meravigliosi paesaggi, un popolo accogliente ed aperto ed una vivace cultura. La nomina a Patrimonio Unesco rappresenta un ulteriore valore aggiunto che aiuterà ad attrarre nuovi visitatori alla ricerca di una ricca esperienza storica e culturale nell’arcipelago.

L’isola di Raiatea in particolare è una meta molto interessante per i turisti, dalle sue infinite bellezze, sia di terra che di mare. Tra le quali, degli stupendi percorsi per il trekking verso i monti Tapioi e Temehani.

Anche gli amanti del mare saranno accontentati. Raiatea è un punto strategico da cui salpare verso le vicine isole di Huahine e Bora Bora. O visitare la laguna di Taha’a, in cui cresce “l’oro nero del Pacifico”, una qualità di vaniglia speciale richiesta in tutto il mondo.


Info
: www.tahiti-tourism.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti