Corsica Ferries, pronta per l’anticollisione cetacei con REPCET

Print Friendly, PDF & Email
Corsica Ferries, tra le navi ad usare Repcet

Installato il sistema REPCET su 4 unità di Corsica Sardinia Ferries come dispositivo anticollisione cetacei.

Corsica Sardinia Ferries fa un passo in avanti nella protezione del santuario Pelagos ed installa il REPCET (Real Time Plotting of Cetaceans). Si tratta del software per la navigazione commerciale che ha lo scopo di ridurre i rischi di collisione tra grandi cetacei e navi commerciali.

Il sistema è già operativo su quattro unità della flota (Pascal Lota, Mega Express e Mega Andrea). Questa rete informatica consente alle navi di informarsi in tempo reale sule posizioni dei cetacei avvistati durante la navigazione, riducendo i rischi di collisione.

Repcet

© www.repcet.com

Grazie a questo sistema, ogni avvistamento di grandi cetacei da parte del personale di guardia a bordo di una nave fornita viene trasmesso via satellite in tempo quasi-reale ad un server sulla terraferma.

Il server centralizza i dati ed invia un’allerta a tutte le navi provviste di REPCET che potrebbero essere interessate. Gli alert vengono mostrati cartograficamente su uno schermo dedicato a bordo della nave. 

Collaborano al progetto Wwf Francia e Wwf Italia, nell’ambito di un quadro internazionale di attenzione sull’argomento, che ha lo scopo di tutelare la biodiversità.

Altre imbarcazioni possono contribuire volontariamente al sistema segnalando avvistamenti di cetacei: scienziati, operatori turistici di osservazione balene e navigatori da diporto.

 

Info: 

www.repcet.com
www.ansa.com

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti