Roma celebra l’imperatore Traiano

Print Friendly, PDF & Email

L’8 Agosto del 117 d.C. moriva Marco Ulpio Nerva Traiano,  l’optimus princeps  che portò l’impero romano alla sua massima estensione.

 

In occasione della ricorrenza dei 1900 anni dalla sua morte, Roma gli rende maggio nella mostra “Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa”, ospitata ai Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali dal 29 novembre 2017 al 16 settembre 2018.

L’esposizione racconta la vita di Traiano che, primo imperatore adottivo e non romano ma ispanico, si impose al mondo allora conosciuto non solo come grande condottiero ma, soprattutto, “costruttore a 360°”: dalle infrastrutture al programma di welfare, agli incentivi economici e alle opere architettoniche.

Non manca un focus sulla figura e sugli spazi privati di Traiano, con uno sguardo al ruolo speciale delle donne di casa imperiale.

La narrazione, coinvolgente e immersiva, si snoda attraverso una ricca selezione di reperti archeologici provenienti da musei della Sovrintendenza Capitolina, da musei e spazi archeologici italiani e stranieri – tra cui statue, ritratti, decorazioni architettoniche, calchi della Colonna Traiana, monete – e installazioni multimediali e interattive, come modelli in scala, rielaborazioni tridimensionali e filmati.

Fonte: Zètema Progetto Cultura

Potrebbe interessarti:

Ferrovie storiche: quando il turismo lento è il futuro dell’Italia

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti