Sciopero improvviso negli aeroporti milanesi: vari i ritardi

Print Friendly, PDF & Email

Questa mattina si sono registrati negli aeroporti milanesi vari ritardi a causa di una protesta non annunciata degli addetti ai bagagli. I lavoratori, tutti dipendenti di tutte le società di handling (servizi aeroportuali di terra),  si sono riuniti per protestare contro l’arrivo della cooperativa Alpina, che lavorerà in subappalto per l’handling di Ryanair a Malpensa.

La situazione si è risolta nel corso della mattinata: verso le 10.30 gli aeroporti milanesi, tramite account Twitter, hanno comunicato che l’agitazione a Malpensa era “terminata” e la situazione era “in progressiva normalizzazione”. In un post precedente avevano informato i passeggeri che anche nell’altro scalo milanese la protesta stava rientrando: “A Linate ancora code al check-in, ritardi, ma la situazione si sta normalizzando“.

L‘ assemblea è stata convocata per discutere sulla mancata risposta delle istituzioni a seguito dell’incontro svoltosi ieri in prefettura a Varese. A Linate l’assemblea è finita alle 7, a Malpensa, dove ci sono stati la maggior parte dei disagi, intorno alle 10: si sono verificati ritardi di circa mezz’ora nei voli e ritardi nella consegna dei bagagli.

Il Presidente dell’Autorità di garanzia per gli scioperi, Giuseppe Santoro Passarelli, ha chiesto informazioni urgenti alle società AGS Handling, Alpina, Enac e ai Prefetti di Milano e Varese, in merito all’agitazione di oggi. Si intende accertare, al fine di valutare profili sanzionatori di propria competenza, se l’agitazione sia stata o meno ritualmente proclamata, se sia riferibile ad una organizzazione collettiva di lavoratori ovvero ad iniziative di singoli e il numero dei voli in ritardo.

Fonte: Adnkronos

Potrebbe interessarti:

Al Mudec di Milano arriva la Klimt Experience
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

A Torino prende il via “Estate Reale”

Torino. Con l’orchestra Klassika di San Pietroburgo apre nella città sabauda “Estate Reale”, 16 concerti all’aperto fino al 15 luglio nella Piazzetta Reale. L’appuntamento rientra ...
Vai alla barra degli strumenti