Simposio per l’ultima settimana di “Philip Guston and the Poets”

Print Friendly, PDF & Email
Philip Guston, The Studio, 1969

The Painter Can’t Sleep”, appuntamento speciale per la chiusura di “Philip Guston and the Poets”.

Giovedì 31 agosto è in programma un simposio pubblico per festeggiare l’ultima settimana di “Philip Guston and the Poets”, presso le Gallerie dell’Accademia di Venezia. La mostra rimarrà aperta sino al 3 settembre 2017.

The Painter can’t sleep”, che da nome all’evento, è la frase è tratta da una serie di disegni frutto della relazione artistica e poetica tra Philip Guston e Clark Coolidge, uno dei più importanti poeti americani viventi che compare in diverse citazioni nelle opere esposte. Coolidge interverrà durante il simposio per raccontare della sua amicizia e collaborazione con Guston.

Philip Guston, Roma, 1960

© Virigina Dortch

Verrà anche presentato “Night Studio. Un ritratto intimo di Pjhilip Guston”, l’unico volume disponibile in italiano dedicato alla figura di Philip Guston, nel corso del simposio. Il libro è scritto da Musa Mayer, figlia del pittore. 

Commovente affresco autobiografico accompagnato da un’ampia selezione di opere a colori e fotografie personali. Mayer ci offre la possibilità di conoscere anche la figura riservata ed elusiva della madre, che scelse di fare un passo indietro rispetto alle proprie ambizioni per seguire il bisogno di libertà dell’artista.

Previste alcune aperture serali straordinarie fino ad ottobre 2017 in continuità con l’orario del Museo. Come mercoledì 30 agosto e giovedì 31, in cui saranno visitabili le cinque sale al piano terra del Museo e la mostra “Philip Guston and The Poets” (dalle ore 19.15 alle ore 22.15, con ultimo accesso alle ore 21.30).

Per queste serate, la tariffa d’ingresso al Museo e alla mostra sarà di 3 euro per il biglietto intero e di 1,50 euro per il biglietto ridotto.

Ecco il programma completo del simposio:

16 – 17.00 (Inglese):

  • Introduzione di Kosme de Barañano, curatore della mostra
  • Il poeta Clark Coolidge racconta la sua amicizia e collaborazione con Philip Guston

17.30 – 18.30 (Italiano):

  • Introduzione di Paola Marini, direttrice delle Gallerie dell’Accademia
  • Presentazione di Peter Benson Miller, Andrew Heiskell Arts Director della American Academy in Rome, sul rapporto tra Guston e l’Italia
  • Musa Mayer, figlia di Philip Guston e Pia Capelli, project manager della mostra, leggono brani di Night Studio: un ritratto intimo di Philip Guston, pubblicato da Johan & Levi

(Seguono book signing e rinfresco)

 

Credits:

The Painter can’t sleep
“Philip Guston and The Poets”
31 Agosto 2017
16.00 – 18.30
Gallerie dell’Accademia, Campo della Carità – Venezia

Biglietti

L’ingresso è gratuito ma è obbligatoria la prenotazione scrivendo a guston@hauserwirth.com

Info

www.studioesseci.net

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti