Terremoto Ischia: la Procura di Napoli valuta inchiesta disastro

Print Friendly, PDF & Email

Ischia. Alla luce di quanto accaduto in questi giorni a causa del terremoto, il Codacons considera doveroso fare un approfondimento, e invita a fare al più presto piena luce sull’accaduto.

Inoltre, mentre la Procura di Napoli sta valutando l’ipotesi di aprire un’inchiesta contro ignoti per disastro colposo e omicidio colposo plurimo in seguito ai danni provocati dal terremoto avvenuto sull’isola di Ischia, l’Associazione chiede di aprire procedimenti penali a carico dei sindaci dei Comuni terremotati succedutisi negli ultimi 10 anni per concorso in disastro colposo.

Infine, in relazione al probabile avvio di un’inchiesta, il Codacons invita i cittadini ischitani a partecipare costituendosi parte civile nell’eventuale procedimento penale. I cittadini interessati possono scrivere all’indirizzo info@codacons.it.

I danni, da più parti, sono ritenuti troppo gravi rispetto all’effettiva intensità del sisma” dichiara il Presidente Carlo Rienzi. “Per questo invitiamo i cittadini ischitani, visti i rischi corsi e i danni subiti, a costituirsi parte civile nell’eventuale procedimento avviato dalla Procura”, conclude.

Fonte: Codacons
Potrebbe interessare:
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti