Viaggi in aereo, aumentano i transiti negli aeroporti e i voli intercontinentali

Print Friendly, PDF & Email
Viaggi in aereo

Nel primo semestre del 2017 aumentano i passeggeri negli aeroporti italiani e i viaggi aerei intercontinentali. A rivelarlo sono rispettivamente i dati di Assaeroporti e dell’Ibar, Italian Board of Airline Representatives.

Gli aeroporti italiani hanno registrato un aumento del 6,7% di passeggeri rispetto allo stesso periodo del 2016 per un totale di 80,5 milioni di transiti. In crescita anche i movimenti di aeromobili (+2,8% a 721,1 migliaia di movimenti), che a giugno segnano un +6%. Il principale sistema aeroportuale italiano, Aeroporti di Roma, chiude il semestre con un +0,6% per un totale di 22,1 milioni di passeggeri.

I viaggi intercontinentali ad alta quota hanno segnato un incremento del 3,5% nel primo semestre di quest’anno, stando alle prime elaborazioni dell’Ibar. In Asia è la Cina il paese con il maggior aumento di biglietti venduti (165 mila circa) seguita da Maldive (+17,3%), Sri Lanka (+16,7%) e India (+13,6%). L’Egitto recupera terreno in Africa con 70 mila biglietti venduti (+24,3%) insieme a Marocco e Tunisia ma sono in notevole crescita anche Tanzania (+40,1%) e Kenya (+ 22,5%). La destinazione più richiesta nelle Americhe rimangono gli Stati Uniti (quasi 350.000 biglietti venduti in Italia nel semestre).

Nel segmento dei voli a corto e medio raggio, continua l’avanzata delle compagnie low cost in Europa mentre si consolida ulteriormente la preferenza per le destinazioni italiane tra le mete per le vacanze.

Fonti:
Assoaeroporti
Ibar

Potrebbe interessarti:

ASSAEROPORTI, OLTRE 10 MILIONI DI PASSEGGERI IN PIÙ NEGLI SCALI A GENNAIO

AEROPORTI: ENTRO IL 2035 PREVISTO IL RADDOPPIO DEI PASSEGGERI

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti