Castiglione del Lago, prorogata la mostra su Picasso “La materia e il segno. Ceramica e grafica”

Print Friendly, PDF & Email
Mostra Picasso, Castiglione del Lago

La mostra “Picasso. La materia e il segno. Ceramica e grafica” a Castiglione del Lago è stata prorogata fino al 5 novembre con l’aggiunta del celebre corpus “Barcelona Suite” alle opere già presenti. L’esposizione è promossa dal Comune di Castiglione del Lago con il contributo della Regione Umbria.

Al Palazzo della Corgna si sono registrati 15 mila visitatori in quattro mesi e un forte interesse di pubblico e critica, in occasione del centenario dal viaggio di Picasso in Italia. Nel 1917 l’artista arrivò nel belpaese in compagnia dello sceneggiatore e drammaturgo Jean Cocteau alla ricerca di ispirazioni creative.

“La materia e il segno. Ceramica e grafica” mette in luce la creatività del più grande e influente artista del ‘900, che si è cimentato in tutti i generi artistici conosciuti: pittura, incisione, disegno e ceramica.

Barcelona Suite arricchisce il percorso della mostra con la quale è possibile ammirare le cinque opere di Picasso, pubblicate nel 1966 dal Museo Picasso di Barcellona sotto la stretta supervisione dell’artista per i suoi 85 anni. Si tratta di L’Attente (1901), La Dansueuse naine (1901), Mère et enfant au fichu (1903), Harlequin (1917) e Madame Canals (dipinto a cavallo tra il periodo blu e il periodo rosa).

Grande successo anche per la sezione #ComePicasso dove i visitatori, grandi e bambini, possono lasciare il loro segno “alla maniera” di Picasso. Un’intera stanza satura già di scritte e immagini sulle pareti dove ciascuno ha liberato la propria creatività, disegnando e scrivendo su pannelli e fogli in piena libertà e fantasia.

Fonte: Ufficio Stampa Sistema Museo

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti