Arriva al Macro “Live Cinema Fest”, l’evento con le performance audio-visive più futuristiche

Print Friendly, PDF & Email

“Non lo vedo come l’intero futuro del cinema…ma fa parte del futuro”. Francis Ford Coppola

Roma. Torna negli spazi del Macro “Live Cinema Fest”, la manifestazione internazionale incentrata sulle più innovative performance di spettacoli audio-video dal vivo, dal 21 al 24 settembre.

Giunta alla sua quarta edizione, Live cinema festival è una rassegna che indaga e promuove tutti i fenomeni artistici cui si attribuisce il termine “Live Cinema” attraverso performance inedite o presentate per la prima volta in Italia realizzate in real-time.

Le Performance infatti vogliono infrangere ogni regola della narrazione tradizionale, mirando a suscitare sensazioni ed emozioni, e favorendo un approccio sinestetico.

Da qui, la scelta del nome che rimanda a una tecnica narrativa sperimentale applicata al video performativo, che dà vita alla creazione simultanea di suoni e di immagini in tempo reale, in cui i parametri tradizionali del cinema narrativo si espandono in una concezione più ampia.

Un approccio che ha già trovato un notevole seguito anche tra i grandi nomi del mondo del cinema, a partire da Francis Ford Coppola, che lo vede come un modo per esplorare le potenzialità del cinema live, quello fatto senza filtri, estemporaneo, un po’ come nella tradizione del teatro e dell’opera.

nazioni coinvolte, 14 artisti, live cinema performance, screenings e workshop per un festival che vuole appunto riflettere lo spirito della nostra epoca in cui la tecnologia ha invaso ogni aspetto della nostra vita.

Il 21 settembre verrà presentato, per la prima volta in assoluto a Roma, il futuristico live AV show dell’artista iraniano Ash Koosha, anticipato dallo show-case di Funki Porcini, un viaggio nella composita produzione video che costituisce la maggiore attività negli ultimi anni di James Braddell, vero nome di Funki.

Tra gli appuntamenti in programma, da non perdere il 24 settembre, quello con Klaus Obermaier, artista austriaco di indiscussa fama internazionale, fra i padri dell’arte multimediale.

Qui per presentare l’opera “Faceless”, riflessione sull’anonimizzazione del volto umano in una società, in particolare l’America di Trump, che accresce sempre di più le pratiche di sorveglianza.

A completare l’articolato quadro delle futuristiche live performance audio video, il collettivo internazionale Kanaka che presenta “Deception”, esplorazione di infiniti universi attraverso un complesso sistema sonoro in 3D; il trio ceco Reaper Death Seal Corporation con “Deamon Uppercut”, una performance interattiva in realtà virtuale; e la straordinaria abilità nel live mash-up dello spagnolo Fonostrabico in programma con “Itinerarios”.

Dall’Ungheria arrivano invece i Don’t Eat Group che in “Dissection” sviluppano la loro idea di live cinema come incontro fra teatro, riprese digitali in tempo reale e improvvisazione musicale mentre dalla vicina Polonia Aleksander Janicki e Franciszek Araszkiewicz, o meglio i loro corpi, saranno gli strumenti attraverso cui le onde cerebrali si trasformeranno in un grafico che genererà suoni elettronici attraverso degli speciali sensori.

Ogni serata sarà poi animata dalle performance alle console: dal dj-set fusion e sperimentale di Flavia Lazzarini per l’opening party in collaborazione con il progetto di musica elettronica più famoso della Capitale Glamda ai live set, in collaborazione con Soundreef Waves, di Alefe e di Mr Everett, identità collettiva nata da tre esseri umani e un cyborg che presenta il suo eccentrico cyber-pop performativo; dal dj set dell’eclettica Miz Kiara dell’associazione tutta al femminile Female Cut a quello onirico di Equohm b2b Orree del collettivo SINCE crew.

Il workshop gratuito sul Digital Storytelling partirà invece il 21 settembre e durerà 4 giorni per 8 ore complessive (dalle 17 alle 19 in Sala Cinema) e mira a dare gli strumenti sia di conoscenza che di tecniche e tecnologie per la realizzazione di una performance Audio Video di Live Cinema.

Per parteciparvi, è necessaria la prenotazione inviando una mail a  workshops@livecinemafestival.com: verrà rilasciato un attestato di frequenza al termine.

 

Tutto il programma del festival è consultabile sulla app gratuita: https://livecinemafestival.com/the-app/

 

Credits: “Live Cinema Festival 2017” fa parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE. Inoltre la manifestazione è promossa dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

Informazioni:

Live Cinema Festival

Macro, Museo di Arte Contemporanea Roma, via Nizza

Ingresso gratuito

Contatti: Email: info@livecinemafestival.com / Tel: +39 06 78147301

 

Fonte: Ufficio Stampa MACRO, Zètema Progetto Cultura

Potrebbe interessare:

Nuovi arrivi al MACRO Testaccio
Torna il Taste of Roma dal 21 al 24 settembre
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti