Caso Ryanair: soppressi centinaia di voli e il titolo va giù in borsa

Print Friendly, PDF & Email

Ryanair: voli cancellati per circa 400 mila passeggeri. E’ quanto ha dichiarato il ceo della low cost irlandese, Michael O’Leary, stimando inoltre che le richieste di rimborso arriveranno fino a 20 milioni di euro.

La soppressione dei voli sembra sia stata causata da una programmazione errata delle ferie dei piloti, non per una loro carenza.

Ryanair aveva annunciato venerdì sera l’intenzione di annullare 40-50 voli al giorno per le prossime sei settimane (fino a 2.100 fino alla fine di ottobre) “per migliorare la puntualità, scesa al di sotto dell’80%, per una combinazione di ritardi e scioperi dei controllori di volo, del maltempo e dell’impatto crescente delle assegnazioni di ferie a piloti ed equipaggio di cabina”.

Ovviamente la decisione ha fatto infuriare i clienti, compresi quelli italiani, preoccupati per i biglietti già acquistati, e ha indotto le associazioni dei consumatori a chiedere rimborsi e risarcimenti.

O’Leary ha poi annunciato l’intenzione di introdurre un bonus fedeltà per i piloti per non lasciar scappare gli equipaggi.

In giornata, prevista la pubblicazione di tutte le cancellazioni dei voli fino a ottobre.

Nel frattempo, il titolo della compagnia aerea è arrivato a sfiorare una perdita del 2,5%.

Ryanair sta affrontando un serio danno di immagine che potrebbe avere ripercussioni in futuro:

“E’ il danno potenziale a lungo termine che ci preoccupa”, spiega infatti un analista di Rbc Capital Markets all’agenzia Bloomberg, sottolineando che se la compagnia viene considerata “inaffidabile e meno puntuale” si corrono rischi sulle “prenotazioni future”, in particolare per i viaggi d’affari.

Per il Ministro dei trasporti Delrio, la situazione che è stata creata è molto grave. “Sono stati provocati gravi disagi ai nostri cittadini e noi pretendiamo un rispetto assoluto dei diritti del passeggero”.

“Ho chiamato Enac perché ci sia la massima vigilanza” – prosegue il Ministro – “che vuol dire rimborsi completi, riprogrammazione dei voli, e anche le compensazioni, cioè le multe per questi disagi che sono stati creati. Seguiremo l’evoluzione non possiamo fare sconti a nessuno per disagi così grandi”.

L‘Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa che sta monitorando la situazione dopo le cancellazioni di numerosi voli da parte di Ryanair. Lo si legge in una nota dell’Enac, in cui si precisa che “al momento, non si stanno verificando problemi di operatività negli aeroporti italiani”.

Anche il Codacons rompe gli indugi denuncia la compagnia per il caos delle cancellazioni dei voli.

“Abbiamo deciso di rivolgerci alla magistratura affinché sia fatta luce sul comportamento della compagnia aerea sotto il profilo penale, e perché siano pienamente tutelati i diritti dei passeggeri”,  spiega il presidente Carlo Rienzi.

“Numerosi passeggeri stanno infatti contattando il Codacons denunciando disagi enormi e danni economici non indifferenti causati dalla cancellazione del proprio volo a ridosso delle date di partenza. C’è chi ha prenotato hotel o auto a noleggio e ha perso i soldi pagati non riuscendo a trovare voli alternativi per raggiungere la propria destinazione, ma anche cittadini in vacanza cui è stato cancellato il volo di rientro e che stanno sostenendo costi ingenti per alloggi e trasferimenti alternativi, oltre alla perdita di giorni di lavoro nei casi in cui non riescano a reperire un volo”.

Per il consumatore, il solo rimborso del biglietto non è un indennizzo sufficiente.

La normativa prevede infatti una compensazione pecuniaria nei casi in cui la cancellazione non sia comunicata almeno due settimane prima della partenza, risarcimento che può arrivare a 600 euro a passeggero.

Ed è proprio su tale aspetto che il Codacons chiede alle Procure di fare luce, perché se saranno negati gli indennizzi accessori al rimborso del biglietto, previsti dalle norme vigenti, potrebbero determinarsi reati come quello di truffa.

 

Fonte: Ansa e Ufficio Stampa Codacons

Potrebbe interessare:

Alitalia: dal 2 novembre torna il diretto Reggio Calabria-Torino
Fiji Airways investe per aumentare la flotta della compagnia
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti