Enac: Ryanair impossibilitata a partecipare alla riunione in Enac comunica che adempierà agli obblighi

Print Friendly, PDF & Email

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa di aver ricevuto da Ryanair la comunicazione sull’impossibilità del vettore a partecipare alla riunione convocata per il 21 settembre in ENAC, a causa degli impegni correlati alla gestione delle recenti cancellazioni e alla tutela dei diritti dei passeggeri.

La compagnia ha inviato una nota nella quale, oltre a confermare la disponibilità all’incontro per i primi giorni di ottobre, ha assicurato che adempirà a tutti gli obblighi previsti dal Regolamento Comunitario n. 261 del 2004 che tutela i passeggeri per le cancellazioni dei voli.

L’ENAC ha pertanto risposto a Ryanair richiamando la compagnia alla rigida applicazione di quanto previsto dalla normativa e ad operare per ridurre al massimo i disservizi e i disagi ai passeggeri coinvolti nelle cancellazioni.

L’Ente, inoltre, ha ribadito al vettore che ogni mancata osservanza delle previsioni del Regolamento 261/04 sarà rigorosamente sanzionata.
L’Ente continuerà la propria attività di monitoraggio e vigilanza affinché gli impegni assunti dal vettore Ryanair siano effettivamente rispettati.

L‘ENAC, nel frattempo, ha convocato le Associazioni dei consumatori, recependo le richieste di incontro nell’interesse dell’utenza.

Fonte: da una nota stampa dell’ENAC

Potrebbe interessarti:

Caso Ryanair: soppressi centinaia di voli e il titolo va giù in borsa
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti