La nuova stagione musicale dell’Accademia Santa Cecilia

Print Friendly, PDF & Email

Roma. S’inaugura il 5 ottobre la nuova stagione musicale dell’Accademia Santa Cecilia, con l’opera di Karol Szymanowski, poco frequentato nelle esecuzioni italiane ma molto ammirato dal direttore d’orchestra Antonio Pappano.

“Re Ruggero”  sarà l’opera d’apertura, già presentata dal Maestro a Londra nel 2015 e che rieseguirà alla Scala di Milano nel 2021.

Scelta per la sua musica, “magica e sontuosa, un regalo per gli spettatori. E la ricchezza della partitura esige dall’orchestra e dal coro un lavoro interessante”.

Tra gli altri appuntamenti in agenda, si segnalano:

  • Maurizio Pollini, in “Notturni” (opera 52 e 55) e “Ballata” (opera 47 e 52) di Fryderyk Chopin, 4 dicembre ore 20.30,
  • King’s Singers, gruppo vocale a cappella che propone brani natalizi di Chilcott de Rore, 13 dicembre ore 20.30,
  • Wang e Kavakos, rispettivamente pianoforte e violino per Shubert, Debussy e Bartok, 18 dicembre ore 20.30,
  • Valery Gerglev, in “Iolanta”, ultima opera di Petr Caijkovskij risalente al 1891, qui in scena l’11-12-13 gennaio,
  • Marta Argerich, al piano per Sostakovic e Cajkovskij, 12 febbraio ore 20.30,
  • Mikko Franck, primo direttore ospite principale al Santa Cecilia che, tra le varie opere, dirigerà “L’Olandese volante” di Wagner, 26-28-30 marzo,
  • Yuri Temirkanov, direttore del coro e dell’orchestra del Santa Cecilia, in scena con il “Te Deum” di Verdi e “La Sinfonia 44” di Haydn, 6-7-9 e 12-13-14 aprile,
  • Orchestra e Coro dell’Accademia che si esiberanno per lo “Stabat Mater” di Rossini e la “Sinfonia 39” di Mozart, nelle serate del 27-29 aprile, ore 18 e 20.30,
  • Mirga Grazinyte-Tyla, direttrice lituana classe 1986, prima volta al Santa Cecilia con le musiche di Debussy, Mozart e Messiaen, 4-6 maggio, ore 18 e 20.30.

 

Per il programma completo, si rimanda al sito: www.santacecilia.it

Fonte: Ansa

Potrebbe interessare:

Picasso a Roma: una mostra chiude le celebrazioni per il centenario del suo viaggio in Italia
“Più libri più liberi” approda alla Nuvola Fuksas

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti