Cinque Terre, al via i lavori per la messa in sicurezza della statua Gigante

Print Friendly, PDF & Email
Gigante Monterosso

Partono i primi interventi sull’enorme statua di cemento dopo più di 50 anni, a carico di Queirolo di Levanto. Assicurati tempi molto brevi. 

Nel Golfo delle Cinque Terre partono i lavori di messa in sicurezza del Gigante, la grande statua in cemento nella roccia sovrastante del Circolo velico di Monterosso da parte di Queriolo di Levanto. Sono stati i suoi proprietari, la famiglia Marino di Verona, a comunicare al Comune di Monterosso ed alla Sovraintendenza alle Belle Arti per la Liguria l’avvenuto incarico. 

Sono i primi lavori sul Gigante dopo più di cinquant’anni. L’ultimo intervento conservativo risale alla metà degli anni sessanta, su iniziativa della proprietà di allora.  

Il Sindaco di Monterosso Emanuele Moggia e il Sovraintendente alle Belle Arti della Liguria Vincenzo Tinè assicurano tempi molto rapidi per il rilascio delle necessarie autorizzazioni amministrative. 

Anche la ditta Queirolo, che si è impegnata a iniziare l’installazione dei ponteggi il giorno stesso del rilascio dei permessi. 

Il Sindaco Moggia afferma:

Il Comune di Monterosso è pronto a fare con impegno e convinzione la sua parte affinchè senza ritardo e con buon risultato siano garantiti la sicurezza dell’area e di un monumento che è nella storia e nel cuore della comunità e di tutte le Cinque Terre. Voglio ringraziare la proprietà per sensibilità e impegno a favore di un’opera che significa tanto per Monterosso fin dai tempi dell’infanzia di Eugenio Montale al cui ricordo e alla cui produzione è anche per molti versi legata”.

 

Info: www.askanews.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti