Ricerca Unicredit-TCI: il turismo veneto presenta la miglior offerta regionale in Italia

Print Friendly, PDF & Email

Il turismo veneto è al primo posto come offerta regionale per numero di presenze e capacità di attrattiva tra gli stranieri nel Rapporto sul Turismo 2017, realizzato da Unicredit in collaborazione con il Touring Club Italiano.

Secondo il Rapporto, il turismo veneto presenta dati due-tre volte superiori a competitors come Sicilia e Campania nel numero di presenze, mente per la capacità attrattiva del turismo straniero il fatturato, da solo, è equiparabile a quello dell’intero sud Italia (oltre 5 miliardi).

Il Veneto possiede un patrimonio inestimabile da offrire al turista mondiale, ma senza la professionalità, l’intraprendenza, la voglia di investire nonostante i tempi difficili, il coraggio di rischiare dei nostri imprenditori, questi risultati non sarebbero arrivati. Il Veneto è squadra compatta anche su un terreno difficile come l’incoming turistico, e quindi vince – le parole del Presidente della Regione, Luca ZaiaL’impresa turistica veneta gestisce un’offerta vastissima, che va dal mare alla montagna, dal lago alle terme, dalle città d’arte ai parchi naturali, dai piccoli borghi storici alle offerte culturali. Sembra facile vincere con tante frecce al proprio arco, ma non lo è: serve spirito di squadra e grande capacità di valorizzare le diversità territoriali”.

Secondo le stime sul primo semestre 2017 realizzate dal Sistema Statistico Regionale, il 2016 per il turismo veneto è stato l’anno dei record, con 17,9 milioni di arrivi e 65,4 milioni di presenze.

Tra i settori, è il mare ad aver fatto registrare più arrivi, con un +19,7% rispetto a gennaio-giugno 2016, con le terme a +7,9%, le città d’arte a +7,2%, il lago + 4,3% (ma dopo un vero e proprio boom nel 2016), la montagna a +3,5% con un significativo recupero di arrivi stranieri.

Fonte: Ufficio Stampa Giunta Regionale Veneto

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

veneto

Vai alla barra degli strumenti