Alla scoperta della Spagna settentrionale

Print Friendly, PDF & Email
Avilés, Spagna settentrionale

Un territorio che spesso viene dimenticato ma che in realtà nasconde tanti tesori che vale la pena scoprire.

Città fredde ma affascinanti, piccoli villaggi, una natura indimenticabile con verdissime foreste e spiagge selvagge ed un’offerta gastronomica molto varia e saporita. Sebbene non è la parte più gettonata del Paese, il nord della Spagna è un territorio meraviglioso che offre tante possibilità.

Ecco le tappe imperdibili nelle quattro regioni più al nord secondo The Guardian:

Galizia:

  • Il Camino Inglés (la “Via Inglese”). Si tratta della rotta più breve per arrivare a Santiago de Compostela, da realizzare anche in una settimana. Con partenza da Ferrol, attraverserete città storiche come Pontedeume e Betanzos, oltre ai piccoli villaggi e le vaste foreste che le circondano.
Camino Inglés, Spagna settentrionale

© caminodesantiago.consumer.es

  • Vigo, tra le città più grandi della Galizia. Passeggiate nel suo Casco Vello (centro storico) ed assaporate alcune delle specialità culinarie della zona, come i pintxos e le tapas.
Vigo, Spagna settentrionale

© Xulio Villarino (Getty Images)

  • Cortegada, isola il cui bosco ha un profumo di baia e di frutti di mare. Tra vongole, boccioli ed i tanti tipi di pesce, non perdete l’opportunità di assaggiare alcuni dei migliori piatti di pesce della Galizia.
Cortegada, Spagna settentrionale

© Pinterest

Asturias:

  • Avilés, a soli 20 minuti dall’aeroporto di Oviedo. Uno dei centri storici più vivaci del Paese, con stradine acciottolate, magnifiche architetture e tantissimi bar e locali, sempre pronti a fare festa.
Avilés, Spagna settentrionale

© Alamy

  • Spiaggia di Torimbia, vicino a Llanes. Sabbia bianca, acque colore smeraldo ed enormi scogliere. Un paradiso in cui rilassarvi in mezzo alla natura (ed è anche la spiaggia nudista più grande delle Asturias!).
Spiaggia Torimbia, Spagna settentrionale

© Aidan Sheppard

  • Gola di Cares, nei Picos de Europa, una tra le più spettacolari passeggiate che offre la Spagna settentrionale. Camminerete attraverso uno stretto percorso per andare alla scoperta di fantastici tesori naturali circondati da viste mozzafiato
Gola del Cares, Spagna settentrionale

(© Sebastian Wasek/SuperStock)

Cantabria:

  • Santander, la capitale. Offre magnifiche spiagge selvagge, una delle baie più belle del mondo, una miriade di ottimi ristoranti di pesce ed una completa offerta culturale. Da non dimenticare la visita al Barrio Pesquero.
Santander, Spagna settentrionale

© playascalas.com

  • Castro Urdiales, nella Cantabria orientale. Molto vicina anche ai Paesi Baschi, regala una squisita offerta gastronomica tra pintxos e txakoli, da gustare in uno dei tanti bar e ristoranti che popolano il centro storico.
Pintxos a Castro Urdiales, nella Spagna settentrionale

© m.forocoches.com

  • Montana Oriental, tra Santander e Bilbao. Un viaggio nel tempo tra strade tortuose, pastori di berretti rossi e mulini a vento. Da non dimenticare il villaggio di Beranga, dove potrete mangiare ottimi prosciutti e formaggi.
Montana Oriental, Spagna settentrionale

© Alamy

Paesi Baschi:

  • Geopark, 13 km di area protetta della costa intorno a Mutriku, Deba e Zumaia. Scoprirete scogliere costituite da depositi di flysch che hanno creato formazioni rocciose stratificate e bizzarre con abbondanti fossili da ammirare.
Geopark, Spagna settentrionale

© sansebastian.ociogo.com

  • Ottimi musei, come l’iconico Guggenheim o il Museo delle Belle Arti di Bilbao. Due opzioni ideali per le famiglie con bambini piccoli!
Museo Belle Arti Bilbao, Spagna settentrionale

© blog.friendlyrentals.com

  • Segura, città medievale fortificata a 50 km a sud-ovest di San Sebastián. Potrete realizzare lunghe passeggiate immersi nel verde, assaggiare le specialità della zona (tra cui i formaggi di capra e la sidra) e scoprire panorami mozzafiato.

Segura, Spagna settentrionale

 

Info: www.theguardian.com

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti