Il telescopio Merz-Repsold di Schiaparelli, visitabile a Milano

Print Friendly, PDF & Email
Telescopio di Schiaparelli

Dopo il progetto di restauro, sarà possibile ammirare il telescopio di Schiaparelli al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia.

Il telescopio Merz-Repsold verrà esposto a Milano e verrà presentato al pubblico ad ingresso libero. Sarà venerdì 29 settembre alle ore 19, durante MeetMeTonight – Notte Europea dei Ricercatori. Si tratta del nuovo progetto di restauro del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e l’Istituto Nazionale di Astrofisica INAF – Osservatorio Astronomico di Brera.

Il restauro è stato realizzato grazie al lavoro volontario di ARASS – Brera (Associazione per il Restauro degli Antichi Strumenti Scientifici Onlus). L’associazione ha curato lo studio del restauro, le ricerche storiche e la ricostruzione di tutte le parti mancanti. Il progetto e le fasi di lavoro si sono svolte in accordo con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Milano.

Uno tra i più grandi al mondo, si tratta del telescopio rifrattore più grande che abbia mai operato in Italia. Costruito da una collaborazione tra le officine tedesche Merz (per la parte ottica) e Repsold (per la montatura), presenta:

  • Una lente obiettiva di diametro pari a 49 centimetri (non più presente).
  • Una lunghezza focale di 7 metri ed è caratterizzato da una colonna di supporto alta circa 5 metri.
  • Un peso totale di circa 7 tonnellate.

Un po’ di storia del telescopio Merz-Repsold…

Fortemente voluto da Giovanni Virginio Schiaparelli, direttore dell’Osservatorio Astronomico di Brera dal 1862 al 1900, venne finanziato nel 1878 dal Parlamento italiano, malgrado le difficoltà economiche del Paese all’indomani dell’Unità. Giunge a Brera nel 1882 e rese l’Osservatorio fra i più avanzati del mondo.

Lo strumento viene utilizzato tra il 1886 e il 1890 per approfondire gli studi su Marte. Dalle mappe disegnate da Schiaparelli, che mostravano la presenza di “canali”, iniziò il dibattito tra gli scienziati sull’esistenza di acqua, di vegetazione e di vita intelligente sul pianeta. Fu molti anni dopo che ci si rende conto che i dettagli della superficie del pianeta sono frutto di illusione ottica

Trasferito nel 1936 all’Osservatorio di Merate, il telescopio fu definitivamente smantellato negli anni ’60. In occasione del centenario della morte di Schiaparelli, nel 2010, l’Osservatorio Astronomico di Brera avviò un progetto per il suo restauro.

Sarà possibile ammirare il telescopio nella mostra permanente “Astronomia e Spazio“. Durante la presentazione, foto, video e testi di accompagnamento ne racconteranno la storia e permetteranno di contestualizzarlo rispetto ai temi affrontati nell’esposizione.

 

Credits:

Telescopio Merz-Repsold
in mostra a “Astronomia e Spazio”
Inaugurazione 2
9 settembre, ore 19
Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia
Via San Vittore 21, Milano

Orari

Da martedì a venerdì: dalle ore 9.30 alle 17.30
Sabato e festivi: dalle ore 9.30 alle 18.30

Biglietti 

Intero 10,00 €
Ridotto 7,50 € (bambini e giovani da 3 a 26 anni; persone oltre i 65 anni; gruppi di almeno 10 persone; giornalisti in visita personale dietro presentazione del tesserino dell’Ordine dei Giornalisti in corso di validità e compilando il form di accredito; docenti delle scuole statali e non statali; convenzioni)

Speciale 4,50 € (gruppi di studenti accompagnati dall’insegnante previa prenotazione)

Info

www.museoscienza.org
Mail. info@museoscienza.it
Tel. 02 48 555 1

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti