Quando gli alberghi sono luoghi sacri

Print Friendly, PDF & Email

È la nuova tendenza del turismo: soggiornare nei luoghi sacri. Abbazie, chiese antiche, santuari e monasteri si trasformano in alberghi pieni di ogni comfort dove poter soggiornare.

Gli inglesi hanno chiamato questo nuovo trend turistico ‘champing’ dall’unione del termini ‘church'(chiesa) e ‘camping’ (campeggiare). In realtà, non solo le chiese cristiane accolgono i turisti, dall’Asia all’Europa, sono diversi i luoghi sacri in cui poter dormire.

In Giappone sul monte Koya potrete dormire all’interno del monastero Ekoin, immerso in una foresta di cedri. Mediterete con i monaci locali e potrete partecipare alla cerimonia del te. Questa zona è una delle più affascinanti del Paese e tra le più sacre.

Nella Corea del Sud, sull’isola di Jeju c’è un incantevole tempio buddista. Questa isola di origine vulcanica è stata inserita nel 2011 tra le sette meraviglie naturali del mondo ed è, inoltre, Patrimonio Unesco dell’Umanità.

Sempre in Asia, ma questa volta in India a Puttaparthi troverete lo Ashram dedicato a Sathya Sai Baba, un grande predicatore induista dello scorso secolo. Solitamente immersi nella natura, gli ashrams sono nella religione induista luoghi dove poter meditare e ritrovare se stessi, con lo yoga e altre pratiche spirituali.

In Europa avrete solo l’imbarazzo della scelta: dal convento Das Chagas, risalente al XVI secolo, a Vila Viçosa in Portogallo all’antica Abbazia de la Bussière a Digione in Francia; dalla chiesa All Saints nel pittoresco villaggio di Aldwincle in Gran Bretagna(una delle più belle destinazioni in suolo inglese, qui tutte le altre alternative champing.co.uk ) all’Abbazia di Montserrat, uno dei luoghi più mistici d’Europa, a poca distanza da Barcellona in Spagna.

 

Se desiderate restare in Italia a Cortona (Arezzo) c’è un antichissimo eremo fondato da San Francesco d’Assisi nel 1211, situato tra le grotte del Monte Sant’Egidio oppure in provincia di La Spezia a Monterosso al Mare, sorge il Convento dai Frati Cappuccini, dove è possibile soggiornare su prenotazione.

Potrebbe interessarti:

Luoghi misteriosi d’Italia: i Monti Sibillini

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Ecco i batteri che producono oro

Potrebbero essere chiamati “batteri filosofali”, quei microrganismi capaci di trasformare qualcosa privo di valore nientemeno che in oro. Si tratta dei batteri appartenenti alla famiglia ...
Vai alla barra degli strumenti