Al via Buy Veneto, l’evento dedicato al marketing turistico B2B della Regione Veneto

Print Friendly, PDF & Email

 

Si è aperta ieri a Mestre (Ve) la sedicesima edizione di “Buy Veneto”, l’evento di marketing turistico regionale rivolta al mondo del Business-to-Business.

Un’industria che con i suoi 17 miliardi di euro di valore – sottolinea il Presidente della Regione, Luca Zaia – rappresenta più del 10 per cento dei 150 miliardi del Pil regionale, che ha una storia tutto sommato recente nel corso della quale ha saputo crescere e affermarsi costantemente nelle destinazioni più note”.

Circa 6.000 gli appuntamenti fissati per la giornata del 9 ottobre al centro congressi dell’hotel NH Laguna Palace di Mestre, con 200 buyers provenienti da 47 Paesi di tutti i cinque continenti, e 360 rappresentanti di 245 imprese turistiche dell’offerta veneta.

Per il 10 ottobre in programma undici educational tour, grazie ai quali gli operatori stranieri potranno conoscere da vicino la vasta offerta turistica del Veneto, dal Delta del Po alle Dolomiti, dal golf nelle Ville al Lago di Garda, dalle terme di Abano e Montegrotto alle proposte di shopping e benessere, dalle città d’arte alle cantine del Soave e Valpolicella.

La grande novità del ‘Buy Veneto’ 2017 è il suo esordio in terraferma – spiega l’assessore regionale al turismo, Federico Caner –, una svolta organizzativa che risponde alle esigenze logistiche dei partecipanti, a una precisa richiesta proveniente in particolare dalle nostre aziende turistiche, e che nel contempo assicura, nonostante il workshop richiami di anno in anno un numero crescente di operatori, un contenimento dei costi”.

Il nostro obiettivo – conclude l’assessore – è conquistare spazi sempre più ampi nei cataloghi dei tour operator stranieri, promuovendo e proponendo una gamma sempre più ampia di prodotti, come il turismo slow e quello green, come la rete di itinerari cicloturistici e i percorsi enogastronomici, unendoli tra loro con sapienza e professionalità, come già sta accadendo in molti territori che stanno scoprendo una vocazione turistica sino a ieri inesplorata. Non è un caso se le province di Treviso e Vicenza sono quelle che hanno segnato quest’anno la maggior crescita percentuale di presenze della regione”.

Fonte: Regione Veneto

Potrebbe interessarti:

Veneto, grande successo per la maratona ‘Il Veneto Legge’
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

I 7 cibi più cari al mondo

Mangiare bene senza badare a spese: nel mondo c’è chi ha la disponibilità economica per farlo, arrivando a spendere cifre ai limiti dell’assurdo per pietanze ...
Vai alla barra degli strumenti