Pochi giorni per festeggiare il “Dia de los Muertos”

Print Friendly, PDF & Email

Arriva il giorno dei morti. Vivete un Halloween alla messicana tra decorazioni, make up e outfit pieni di colore e tradizione.

L’ultimo trend per festeggiare il giorno dei morti arriva direttamente dal Messico, con una ventata di colore e tradizione che investe tutta l’Europa. La festività del Dia de los Muertos conserva una tradizione millenaria in Messico. Una celebrazione per ricordare, in modo allegro e gioioso, i cari che non ci sono più, e per rendere onore alla vita.

L’intero Paese si riempie di teschi sorridenti e decorati, altari multicolore e parate festose. I riti, colori e sapori messicani non lasciano indifferente nessuno e si estendono fino alle coste europee.

Ecco la guida per vivere l’Halloween alla messicana, firmata dall’Ente del Turismo del Messico, per quelli che non possono organizzare un viaggio in Messico:

  • Home decor. Per decorare casa come un vero e proprio messicano, non potete che preparare un altare per accogliere il ritorno dei defunti nella notte tra l’1 e il 2 novembre. Potete anche replicare gli addobbi per tutta la casa, accendendo le candele e l’incenso e completando l’ambiente con fiori, decorazioni di carta colorata e teschi finti e dipinti.

  • Cucina. Per il “Dia de los Muertos” non possono mancare il pan de muertosimpasto molto semplice come offerta ai defunti, e i teschi di zucchero, che hanno una preparazione un po’ più complessa. Entrambi sono squisiti!

© www.recipeshubs.com

  • Make up e outfit. Uno tra i travestimenti con più successo è quello da Catrina messicana. Il personaggio simbolo di questa festività veste i panni di uno scheletro donna riccamente abbigliato, grandi cappelli, gonne ampie e fiori ovunque. Il trucco deve richiamare le fattezze di un teschio, arricchito con fiori e decori floreali o di fantasia.

 

Info: www.visitmexico.com

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti