Arte, donna e moda dell’Ottocento con “Divina creatura”

Print Friendly, PDF & Email
Pietro Bouvier, Un dono artistico, circa 1888

Affascinanti dipinti, sculture ed abiti d’epoca per raccontare la nascita del rapporto tra donna e la moda nella seconda metà dell’Ottocento.

Rancate presenta “Divina creatura. La donna e la moda nelle arti del secondo Ottocento”, con dipinti, sculture e meravigliosi abiti d’epoca per raccontare l’inizio del rapporto tra la donna e la moda. La mostra, in programma presso la Pinacoteca cantonale Giovanni Züst, sarà visitabile fino al 28 gennaio 2018.

“Divina creatura” è curata da Mariangela Agliati Ruggia, Sergio Rebora, Marialuisa Rizzini, con il coordinamento di Alessandra Brambilla ed il contributo di diversi studiosi.

Edoardo Tofano, Il ventaglio, in mostra a DIVINA CREATURA

© Collezione privata, Courtesy Enrico Gallerie d’arte

Un totale di sessanta tra sculture, dipinti, abiti d’epoca ed altri oggetti d’arte, accuratamente selezionati da diversi Musei e collezioni private, per testimoniare un vero e proprio cambio di paradigma nella storia del costume femminino in Europa. 

L’esplosione della moda per le donne di pressoché tutti i ceti sociali, quella che si produsse nella seconda metà dell’Ottocento. Sono anni in cui si consolida il ruolo della donna, ora protagonista anche al di fuori delle pareti domestiche, attenta al proprio ruolo sociale ed alla immagine che contribuiva a veicolarlo.

Come data di nascita si potrebbe individuare il 1858, quando Parigi esplose l’Haute Couture di Worth. La circolazione delle tante riviste illustrate, come Margherital’irrompere della fotografia, soprattutto nel formato carte de visite, ed i celebri affiches di Sartorie e Grandi Magazzini parteciparono nella sua vasta diffusione. 

Avete l’opportunità di ammirare un nucleo di ventagli firmati da grandi maestri come Giovanni Segantini, Gaetano Previati, Federico Zandomeneghi, Giuseppe De Nittis, Pompeo Mariani e Pietro Fragiacomo, oltre ai ritratti delle signore dell’alta società ed i favolosi abiti d’epoca esposti.

 

Credits:

“Divina creatura. La donna e la moda nelle arti del secondo Ottocento”
15 ottobre 2017 – 28 gennaio 2018
Pinacoteca Cantonale Giovanni Züst
CH 6862 Rancate (Mendrisio), Cantone Ticino, Svizzera

Mostra a cura di: Mariangela Agliati Ruggia, Sergio Rebora e Marialuisa Rizzini
Coordinamento scientifico e organizzativo: Alessandra Brambilla

Orari

Da martedì a venerdì: dalle ore 09.00 alle 12.00; dalle ore 14.00 alle 18.00
Sabato, domenica e festivi: dalle ore 10.00 alle 12.00; dalle ore 14.00 alle 18.00
(Chiuso: il lunedì; 24/12, 25/12, 31/12. Altri festivi aperto; lunedì festivi aperto)

Biglietti

Intero: CHF 10.-
Ridotto: CHF 8.-

Info

www.ti.ch/zuest
Tel. +41 (0)91 816.47.91
Mail: decs-pinacoteca.zuest@ti.ch

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti