Arriva “Basilicata, che meraviglia!”

Print Friendly, PDF & Email
Locandina "Basilicata, che meraviglia!"

Il nuovo format televisivo per promuovere l’enogastronomia della regione sarà presentato in un evento di festa e di cultura.

Domenica 29 ottobre verrà presentata la prima puntata-evento della serie “Basilicata, che meraviglia!” a San Costantino Albanese, in provincia di Potenza. L’iniziativa, attraverso un excursus delle singole comunità locali, punta a promuovere la cultura e la produzione eno-gastronomica della regione.

Sarà martedì 24 ottobre che l’evento verrà presentato ufficialmente a Matera, presso l’ex ospedale San Rocco alla presenza di Roberto Cifarelli, assessore regionale alle Politiche Produttive Luca Braia, assessore regionale alle Politiche Agricole.

Il format racconta, secondo una trama romantica, le peculiarità del borgo oggetto dell’evento. Nella sua presentazione convergono due attività: la realizzazione di una “puntata” del web serial e l’organizzazione di un evento di festa e di partecipazione, di cultura espressa in tutte le sue forme: dalla storia al folclore, dalla religione all’arte, dall’enogastronomia al turismo.

I partecipanti all’evento assisteranno alle riprese della puntata e vivranno anche l’esperienza dello spettacolo itinerante il cui percorso si concluderà dando il via ai festeggiamenti in onore della comunità ospitante e della Basilicata.

Ecco il programma:

Itinerario riprese per la puntata

  • Inizio riprese da struttura ricettiva: Agriturismo “Acacia”. Presentazione della struttura, delle iniziative e servizi offerti dalle strutture ricettive della località, presentazione aneddoti sugli stili di vita quotidiana della comunità il cui tema è il rapporto con la “terra”, il cibo, la famiglia.
  • Visita al parco outdoor di San Costantino Albanese. Presentazione da parte del gestore dei vari attrattori.
  • Visita al castagneto. Incontro con le scolaresche. Presentazione dei progetti degli studenti e degli esperti.
  • Live cooking con Associazione Cuochi Materani: la cultura culinaria del borgo. Massaia vs chef, rivivere la tradizione con le nuove tecniche gourmet.
  • Visita alla chiesa greco-bizantina di San Costantino, tra architettura, storia e religione.
  • Visita al museo della città. Il rito dei Nusazitt, tra superstizione e identità culturale.
  • Saluti del sindaco e introduzione alla cultura Arbresche di San Costantino Albanese.

 Iniziative dell’evento (pre, durante e post riprese)

  • Sagra della castagna
  • Fiera del cibo tipico lucano curato dalla Condotta Slow Food Magna Grecia Metapontum. Esposizioni e degustazioni di prodotti tipici e presidio Slow Food®.
  • La battaglia del cucchiaio: competizione tra cuochi sulla preparazione di un piatto tipico. Giuria: il pubblico. Premio: Cucchiaio Godebo
  • Spettacolo musico-artistico “Flashmob: Musicis” ed esposizione fotografica a cura di Rocco Scattino
  • Mostra a cielo aperto: le opere degli artisti lucani esposti per le strade e le piazze della città.
  • Rievocazione storica con la Compagnia d’arme “Castrum Naumanni”, esibizione arcieri medievali e “giuoco del tiro con l’arco antico al pezzente” aperto al pubblico.
  • Concerto di musica folk albanese con il gruppo “Pizzikatundy”

 

Info: www.lucania131.it 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti