Giornata Fai d’autunno: 600 luoghi aperti in tutta Italia

Print Friendly, PDF & Email

Domenica 15 ottobre si tiene in tutta Italia la Giornata Fai d’autunno: seicento luoghi non accessibili o poco valorizzati vengono riportati alla luce e collegati con 170 itinerari tematici per ricostruirne la storia.

A Catania si cammina sui tetti della città, per immergersi nello spazio urbano ideato dal duca di Camastra nel 1683. Si passa poi alle terrazze della badia di Sant’Agata, da cui le suore osservavano la città siciliana, giungendo al camminamento di Porta Uzeda.

A Matera si animano i tanti parchi cittadini che le hanno fatto conquistare la quarta posizione nella classifica delle città più verdi d’Italia e apre al pubblico il complesso delle Monacelle, che accoglieva le ragazze povere e nubili che lavoravano nell’edificio.

Napoli si può far visita all’antica sartoria teatrale, che conserva oltre 15 mila abiti (tra cui quello meraviglioso indossato da Claudia Cardinale nel ‘Gattopardo’) e il gigantesco campanile di Fra Nuvolo.

A Roma si esplorano le risorse idriche che favorirono la creazione di orti, giardini e parchi in epoca rinascimentale alle pendici del Gianicolo.

A Bologna si va sulle tracce del maestro Tito Gotti, che nel 1967 organizzò un festival di musica in chiostri, conventi, ex caserme e sui vagoni di un treno.

Fonte: La Repubblica

Info: www.giornatefai.it

Potrebbe interessarti:

A Mantova e Cremona arriva il Festival della Mostarda

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti