2017, l’Anno di Magritte: ecco le mostre in programma

Print Friendly, PDF & Email
In mostra a ""Magritte, Broodthaers & Contemporary Art"

Sono quattro gli appuntamenti da non perdere per rendere omaggio al maggior esponente del surrealismo belga. 

A 50 anni della scomparsa del padre del Surrealismo belga, una serie di eventi omaggia il grande artista. In programma, fino al 18 febbraio 2018, “Magritte, Broodthaers & Contemporary Art” e “Marcel Lecomte. The Secret Chambers of Surrealism”, le due mostre dei Musei Reali di Belle Arti del Belgio dedicate a Magritte ed i suoi contemporanei.

Le due esposizioni, insieme a “L’Atomium incontra il Surrealismo” (Bruxelles) ed a “Magritte e il mare” (Knokke-Heist) completano il calendario per lAnno di Magritte.

Un marchio comune, creato da I Musei Reali delle Belle Arti del Belgio, La Fondazione Magritte, le Edizioni WPG Belgio, Knokke-Heist e l’Atomium, per rendere omaggio a Magritte, che il 15 agosto 1967 moriva nella sua casa di Bruxelles.

Ecco i diversi eventi in programma:

  • “Magritte e il mare”, presso il Centro Culturale Scharpoord di Knokke-Heist (fino al 14 gennaio). La mostra racconta la storia dell’artista ma anche quella dell’uomo e del suo elemento, il mare, fondamentale nella sua pittura.
In mostra a "Magritte e il mare"

© www.famelici.it

  • “L’Atomium incontra il Surrealismo”, all’Atomium (fino al 10 settembre). Un percorso, attraverso scenografie e tecnologie innovative, per scoprire alcune tra le opere del Maestro ed immergervi completamente nel suo universo.
Magritte nell'Atomium

© es.euronews.com

  • “Magritte, Broodthaers & Contemporary Art” e “Marcel Lecomte. The Secret Chambers of Surrealism”, presso il Musée Magritte Museum (fino al 18 febbraio). 

La prima, partendo dal debito concettuale e di stile che Marcel Broodthaers aveva nei confronti del pittore, riunisce alcuni artisti che si sono lasciati ispirare da “La période vache”, come George Condo, Gavin Turk o David Altmedj.

In mostra a Magritte, Broodthaers & Contemporary Art

© www.fine-arts-museum.be

Invece, la seconda esposizione narra il rapporto di stima e amicizia tra Magritte ed il poeta surrealista Marcel Lecomte, attraverso lettere, materiali d’archivio per la prima volta esposti.

Il Museo di Magritte, in collaborazione con la Brasserie de la Senne, ha ideato una birra 100% surrealista, disponibile esclusivamente presso il Museum Café e i negozi dei Musei Reali delle Belle arti del Belgio. Le caratteristiche del colore, della luminosità, della schiuma e del “naso” sono state create per far emergere lo spirito della pittura dell’artista surrealista. 

 

Info: www.fine-arts-museum.be

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti