In crescita il settore della ristorazione

Print Friendly, PDF & Email
Ristorazione

I chef, le vere e proprie star del settore. Poco il valore dei brand e le aziende, ancora in secondo piano.

Boom del settore dell’alta cucina. Alla vigilia della presentazione delle guide gastronomiche, si attende un’ulteriore crescita della ristorazione con due appuntamenti importanti:

  • Il primo congresso dell’associazione “Ambasciatori del gusto”, aperto a Roma dalla presidente Cristina Bowerman e dal consigliere Carlo Cracco.
  • Il maxi raduno di chef stellati alla selezione nazionale del Bocuse d’Or che ha scelto Martino Ruggieri come candidato italiano agli Europei per la prima volta ospitato in Italia, in programma a giugno 2018 a Torino.

Severino Salvemini, economista dell’Università Bocconi, durante il forum degli “Ambasciatori del gusto” spiega:

Il settore cresce ma, come nella moda e nel design, si comunica molto la creatività e il valore simbolico, poco il valore dell’impresa e del brand nella ristorazione“.

In questo momento, ritiene l’economista, gli chef sono accolti dal pubblico come star. L’esperto aggiunge:

I cuochi dovrebbero presentarsi come aziende e non come persone fisiche. La sfida è passare dalle stelle al firmamento. Occorre poi pensare un po’ di più alla successione. Fare impresa è costruire un patrimonio che può essere tramandato. Ma gli chef dovrebbero agire più da imprenditori che da creativi, mostrando più sensibilità ai temi economici e stringendo alleanze coi portatori di capitale, dalle banche ai big della filiera agroalimentare”.

 

Info: www.ansa.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti