Roma e la lotta all’abusivismo commerciale

Print Friendly, PDF & Email

Roma. In linea con le richieste espresse dall’Amministrazione capitolina, proseguono a ritmo serrato le attività di controllo dell’abusivismo commerciale e di lotta alla contraffazione da parte della Polizia Locale di Roma Capitale.

Durante lo scorso mese di settembre, le verifiche sugli ambulanti hanno portato a un totale di 1.585 sequestri amministrativi, 72 sequestri penali e 603 sanzioni comminate a venditori abusivi e possessori di merce contraffatta.

Diverse le tipologie di beni di consumo sequestrati, per un totale di 28.976 pezzi fra prodotti di bigiotteria, libri, cartolibreria, quadri, oggetti in plastica e legno, profumeria. Quanto al comparto alimentare, le confische sono state 4.217.

Le requisizioni più consistenti hanno riguardato due settori: quello dell’elettronica, per un totale di 32.963 accessori per la telefonia, e quello dell’abbigliamento, per un totale di 15.283 pezzi.

“La battaglia intrapresa dalla Polizia Locale contro abusivismo e contraffazione” – dichiara Adriano Meloni, assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale – “è un’attività della massima importanza, che giorno dopo giorno ci supporta nel ripristino della legalità e del decoro cittadino. Un impegno costante anche in difesa dei commercianti onesti e della qualità del made in Italy, che troppo spesso soccombono alla concorrenza sleale degli abusivi. L’obiettivo cui si sta lavorando, è quello di risalire a monte della filiera del falso, individuando i centri di stoccaggio merci e i responsabili della contraffazione internazionale, che minacciano le nostre produzioni e degradano le nostre strade”.

 

Fonte: Ufficio Stampa Roma

Potrebbe interessare:

Importanti reperti rientrano in Italia dagli USA
Tornano le domeniche ecologiche. Si parte il 19 novembre
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti