Sabaudia, niente più visite nel weekend alla Villa di Domiziano

Print Friendly, PDF & Email

Sabaudia. Sulle sponde del Lago di Paola, nel territorio del Parco Nazionale del Circeo – più precisamente all’interno della Riserva Naturale “Rovine di Circe”, si trovano le rovine della Villa di Domiziano, un complesso termo residenziale che, con i suoi 46 ettari circa, costituisce una delle più importanti attrazioni archeologiche del Lazio.

La domus risale al I secolo d.C., e comprende:

  • impianti termali – esempi di alta tecnologia idraulica,
  • le cisterne,
  • una palestra,
  • una piscina scoperta,
  • piccolo teatro,
  • un giardino interno che ospita un ninfeo decorato da statue e fontane.

All’interno, nella parte del quadriportico, sono ancora visibili frammenti di affreschi e pavimenti policromi particolarmente pregiati.
Un vero e proprio gioiello dell’architettura romana, non abbastanza valorizzato. Anzi, sempre di meno: se prima era visitabile tutta la settimana ad eccezione del lunedì, oggi la villa è stata chiusa al pubblico anche il weekend.
Quindi resta visitabile dal martedì al venerdì, ma su prenotazione.

Non solo, purtroppo questo bellissimo luogo – che necessiterebbe di recinzioni consistenti e ben altri tipi di misure di sicurezza – è stato preso di mira dai vandali: recentemente sono stati ritrovati sfregi sulle mura fatti con le bombolette spray.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

dovilla

Vai alla barra degli strumenti