Turismo-Fiera di Rimini: attese 70 mila presenze da tutto il mondo

Print Friendly, PDF & Email

Il business turistico in fiera grazie a “TTG Incontri”. La Fiera di Rimini ospita il più importante marketplace d’Italia a firma Italian Exhibition Group, il player fieristico nato dall’integrazione fra Rimini Fiera e la Fiera di Vicenza.

Quelli da domani, giovedì 12 ottobre, a sabato 14 saranno così tre giorni per moltiplicare il business, incontrare l’innovazione e conoscere gli studi più avanzati, insieme ai grandi opinion maker della filiera turistica.

Il pubblico incontrerà la proposta di 2.480 espositori, con 130 destinazioni italiane e del Mediterraneo e le loro proposte turistiche, le forniture e le tecnologie alberghiere, le strutture e l’arredo di spazi esterni.

L’industria turistica in Italia vale 70,2 miliardi di euro (4,2% del Pil) che salgono a 172,8 miliardi di euro (10,3% del Pil), se si aggiunge anche l’indotto. Dal punto di vista occupazionale sono circa 2,7 milioni i lavoratori nel settore. I dati sui flussi estivi confermano la tendenza che lascia presagire un ottimo 2017.

Tra giugno e settembre le strutture ricettive alberghiere e extra alberghiere hanno registrato 48,3 milioni di arrivi e 208,7 milioni di presenze, con un +2% rispetto al 2016. Un incremento sostenuto non solo dal turismo straniero ma anche da quello interno: nei mesi estivi sono 34 milioni gli italiani in movimento, +3,2% rispetto al 2016.

“I numeri molto positivi del 2017” – commenta il Presidente IEG Lorenzo Cagnoni – “incoraggiano dinamismo e innovazione. La nostra proposta fieristica accompagna l’industria turistica made in Italy offrendo un’opportunità di business e di conoscenza degli scenari e delle tendenze. Siamo pronti all’organizzazione di manifestazioni in Cina nel 2018, nel segno dell’internazionalizzazione della fiera e della valorizzazione di una filiera di straordinaria qualità. Ed è sempre più marcata l’integrazione di TTG Incontri con SIA GUEST e SUN: il programma di incontri con oltre 150 tra eventi, convegni, seminari, i percorsi espositivi, la vivacità delle startup e la condivisione delle tecnologie più innovative consentono la migliore connessione con la qualità dell’industria turistica made in Italy”.

“Tra i focus di quest’anno desidero evidenziare quello sul Prodotto Italia” – continua il Direttore Generale IEG, Corrado Facco –  “Paese leader mondiale nell’offerta turistica e che solo nel nostro format trova la sua miglior e completa rappresentazione, grazie alla totale presenza di tutte le regioni italiane, delle migliori strutture e delle soluzioni integrate, nel solco dei trend più innovativi di sviluppo. I nostri Saloni saranno corredati da un ricco e completo palinsesto di appuntamenti dedicati all’analisi degli scenari mondiali del turismo, sui quali IEG sta anche definendo nuovi esclusivi strumenti di orientamento che saranno presto messi a disposizione del mercato”.

Al taglio del nastro, domani alle 10.30 in hall sud, interverranno Andrea Corsini Assessore al Turismo Regione Emilia-Romagna, Gianluca Brasini Assessore alle Risorse Finanziarie del Comune di Rimini e Lorenzo Cagnoni, Presidente Italian Exhibition Group.

 

Fonte: Ufficio Stampa Media Rimini

Potrebbe interessare:

A “TTG Incontri” si parla del mercato turistico cinese
“Viaggiare in Italia”: il primo piano per la mobilità turistica
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Liguria, crolla un tratto dell’A6

Ceduta una porzione di circa 30 metri del viadotto della autostrada A6 Torino Savona. Si è verificato un crollo di una porzione di viadotto sull’autostrada ...
Vai alla barra degli strumenti