Chiang Mai aumenta i collegamenti in vista del Asean Tourism Forum 2018 

Print Friendly, PDF & Email

Chiang Mai rafforza i collegamenti internazionali diretti in vista dell’appuntamento con ASEAN Tourism Forum 2018 (ATF 2018) che si tiene a gennaio 2018 e ha come tema centrale “ASEAN – Connettività sostenibile, prosperità senza frontiere”.

Chiang Mai è l’hub più importante del nord della Thailandia; un luogo in cui delegati congressuali e turisti possono godere di una città moderna per poi proseguire il proprio viaggio verso altre regioni o altri paesi dell’area Asean grazie a voli intra-regionali e internazionali.

Nel 2017, Chiang Mai si avvia ad accogliere un totale di 7.614 voli aerei internazionali diretti, la metà dei quali provenienti dalla Cina. L’origine della restante quota è rappresentata da Hong Kong, Myanmar, Kuala Lumpur, Singapore, Macao, Seoul.

La rotta domestica tra Bangkok e Chiang Mai continua a espandersi per soddisfare la crescente domanda dei turisti thai e internazionali. Voli giornalieri da entrambi gli aeroporti della capitale sono operati da Thai Airways, Thai Smile Airways, Bangkok Airways, Thai AirAsia, Nok Air, Thai Lion Air e altri vettori basati in Thailandia che vanno ad aggiungersi ai voli internazionali.

Chiang Mai è collegata a livello domestico alle più importanti città del Paese: Phuket, Ko Samui, Krabi, Chiang Rai, Pattaya, Surat Thani, Hat Yai e Prachuap Khiri Khan (Hua Hin).

Fonte: Ufficio del Turismo della Thailandia

Potrebbe interessarti:

Un viaggio nell’arte della tessitura in Thailandia
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti